Non tutti hanno capito che il credito di imposta del bonus idrico è incedibile

Nel 2021 il Governo ha messo in cantiere vari bonus per aiutare economicamente gli italiani. Purtroppo ci sono vari tipi di bonus e le regole non sono identiche. Infatti non tutti hanno capito che il credito di imposta del bonus idrico è incedibile. Ci soffermiamo su questo aiuto di Stato perché i nostri Lettori in passato hanno manifestato molto interesse.

Ora, con l’arrivo del nuovo anno, i cittadini hanno la possibilità di sfruttare il bonus idrico ma vogliono sapere concretamente cosa possono fare.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Gli italiani sono interessati

Gran parte dei cittadini italiani ritengono appetibile il bonus ma da alcuni giorni hanno fatto un’amara scoperta. Infatti i fondi sono davvero limitati rispetto alla platea di contribuenti. Il Governo ha stanziato 5 milioni per il 2021 e altrettanti per il 2022. Inoltre il bonus non è cedibile a terzi. Con l’aiuto degli Esperti di ProiezionidiBorsa vediamo comunque i pro e i contro.

Cosa prevede il bonus

Cittadini,  società, enti non commerciali hanno l’occasione di ottenere un credito d’imposta per l’acquisto di un sistema di filtraggio acqua potabile. Il periodo va dal primo gennaio 2021 fino al 31 dicembre 2022.

La misura consentita è il 50% delle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare E 290. Dunque il bonus è riconosciuto per il miglioramento qualitativo delle acque destinate al consumo umano erogate da acquedotti.

I limiti di spesa non sono tutti uguali

Ora, prima di andare avanti con il discorso, è necessario chiarire che i limiti di spesa non sono uguali per persone fisiche e imprese. I primi hanno un plafond di 1.000 euro per unità immobiliare, mentre professionisti, ditte individuali e società arriva a 5.000 euro per immobile.

Non tutti hanno capito che il credito di imposta del Bonus idrico è incedibile

Il bonus idrico non risulta cedibile a terzi a differenza di altri crediti fiscali. Perciò chi vuole sfruttare il bonus idrico deve fruirne in modo diretto nella dichiarazione dei redditi.

Consigliati per te