Non sono le scarpe da ginnastica la soluzione per non bagnarsi ma ecco come vestirsi bene anche quando piove

Ci aspettano ancora mesi di piogge e vento purtroppo. L’arrivo della primavera e delle belle giornate è ancora lontano. Quindi siamo costretti ad imbacuccarci da testa ai piedi prima di uscire per non sentire freddo. Poi ci si mette anche la pioggia ed ecco subito che ci becchiamo un bel raffreddore.

Questo periodo è tra i più difficili in merito alla scelta dell’abbigliamento. Vogliamo stare al caldo e proteggerci bene, ma rischiamo di bagnarci e ammalarci. Girare zuppi non è proprio elegante per non parlare del fatto che non fa bene alla salute.

Non sono le scarpe da ginnastica la soluzione per non bagnarsi ma ecco come vestirsi bene anche quando piove

La prima cosa fondamentale per evitare di bagnarsi i piedi sono sicuramente le scarpe giuste. Spesso pensiamo che le scarpe da ginnastica, magari in pelle, siano la risposta. Così avremo un look casual e alla moda, oltre che comodo e pratico sotto la pioggia.

In realtà è importantissimo che qualunque scarpa scegliamo abbia la tomaia idrorepellente. In questo modo la pioggia non entrerà dalla parte superiore della scarpa. Però se vogliamo proprio essere sicuri, la risposta alle nostre necessità sono gli stivali. Vanno benissimo anche gli anfibi, ma se vogliamo essere di tendenza meglio i texani. Ci proteggono dalla pioggia garantendoci eleganza e gusto.

Collant anche sotto i pantaloni

Non solo per le donne che vogliono indossare gonne e vestiti. Il collant o calzamaglia termico si può indossare sotto i pantaloni maschili e femminili. Un’ulteriore protezione dal freddo e dalla pioggia senza cedere alla tentazione di una tuta felpata. Magari optiamo per un modello di pantalone slim che evita gli spifferi. Meglio se lungo fino a poco sotto la caviglia così eviteremo di inzuppare l’orlo.

Per quanto riguarda il busto possiamo usare lo stesso trucco dei pantaloni. Indossiamo una bella maglia termica sotto al maglioncino che preferiamo. Eviteremo l’effetto cipolla e ingombrante di troppi capi uno sull’altro. Per finire di sicuro l’abbiamo già nell’armadio e finalmente sta spopolando questo gilet caldo da abbinare così per essere alla moda. Il ritorno del gilet di piumino è proprio quello che ci vuole in questi casi. Meglio optare per una lunghezza media o uno corto rispetto a quelli lunghi più ingombranti. Evitiamo teddy coat o cappotti che possono inzupparsi anche se abbiamo un buon ombrello. Al massimo una giacca idrorepellente ma evitiamo quelle a vento che non sono molto eleganti.

Quindi, non sono le scarpe da ginnastica la soluzione per non bagnarsi ma ecco come vestirsi bene anche quando piove. Non dimentichiamoci di indossare dei calzini caldi, non per forza in spugna e ingombranti. Possiamo scegliere un paio in cashmere che non costano neanche tanto.

Approfondimento

Ecco una mini guida su cosa acquistare durante i saldi invernali che stanno per cominciare per vestirsi bene e alla moda

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te