Non solo vino rosso e gorgonzola, per valorizzare al meglio il radicchio in un risotto cremosissimo questo è l’ingrediente segreto

Spesso e volentieri quando ci mettiamo ai fornelli non usciamo dalla nostra comfort zone, preparando delle ricette rodate. Questo avviene soprattutto nel momento in cui ci buttiamo sempre sui soliti abbinamenti, che per quanto gustosi, possono risultare scontati. Ad esempio abbiamo già spiegato come rendere una semplice pasta al pomodoro indimenticabile. Oggi facciamo lo stesso, però con il riso. Infatti, non solo vino rosso e gorgonzola, per valorizzare al meglio il radicchio in un risotto cremosissimo questo è l’ingrediente segreto. Vediamo insieme di che cosa si tratta e come inserirlo in armonia all’interno di un primo piatto.

Gli ingredienti necessari per 4 persone:

  • 400 grammi di riso, preferibilmente di tipo Carnaroli;
  • 300 grammi di radicchio rosso, preferibilmente di Treviso;
  • vino bianco per sfumare q. b.;
  • brodo vegetale q. b.;
  • olio extravergine di oliva b.;
  • una cipolla bianca di piccole dimensioni;
  • 40 grammi di burro;
  • 60 grammi di parmigiano reggiano finemente grattugiato;
  • 100 grammi di speck.

Non solo vino rosso e gorgonzola, per valorizzare al meglio il radicchio in un risotto cremosissimo questo è l’ingrediente segreto

Per prima cosa è necessario mondare la cipolla e tagliarla molto finemente su un tagliere. Nel frattempo, mettere a scaldare in un pentolino il brodo vegetale. Poi prendere una pentola capiente e mettere a rosolare la cipolla con un filo di olio extravergine di oliva. Aggiungere poi il riso a crudo e farlo tostare, alzando la fiamma. Quindi mescolare per circa 3 o 4 minuti, facendolo tostare. Bisogna però fare attenzione a non bruciare la cipolla.

Quando i chicchi saranno diventati leggermente traslucidi, bagnare con il vino bianco e attenderne l’evaporazione. Abbassare poi la fiamma e cominciare a unire mestolate di brodo. Nel frattempo, lavare il radicchio, tagliarlo a striscioline e unirlo al risotto. Continuare poi per il successivo quarto d’ora ad unire al momento del bisogno il brodo per non fare asciugare e bruciare il composto.

In questo tempo occuparsi dello speck, che va tagliato a striscioline. Prendere poi un tegame antiaderente e farlo tostare senza aggiungere olio per non rendere il risultato troppo grasso. Quando sarà diventato croccante metterlo da parte. Trascorsi i 15 minuti, spegnere la padella del riso e aggiungere il burro e il parmigiano per mantecarlo.

Se si desiderasse mantenere la preparazione senza burro, ecco un piccolo trucco che in pochi conoscono per renderlo cremosissimo. Infine, impiattare e cospargere ognuna delle porzioni di strisce di affettato.

Servite il risotto al radicchio e speck ben caldo.

Lettura consigliata

Questo risotto cremosissimo è il più buono dell’inverno e stupirà tutti grazie alla verdura di stagione e a un ingrediente segreto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te