Non solo uovo di Pasqua e colomba, ecco un dolce alternativo e raffinatissimo da cucinare per rallegrare le tavolate di parenti e amici

Molti di noi, dopo il pranzo pasquale, avranno voglia di concludere le grigliate a base di agnello con qualcosa di zuccherino. Una delle opzioni più ovvie per questo scopo è la colomba. Ma, al pari del panettone, questa non piace a tutti proprio perché contiene i canditi. Allo stesso modo, non tutti apprezzano le uova di cioccolata, spesso ritenute un regalo da fare ai bambini. Quindi, per non rimanere a bocca asciutta in un pasto così importante, oggi consigliamo una ricetta di una focaccia. Infatti, non solo uovo di Pasqua e colomba sono contemplati nelle tavole pasquali, ma potrebbe esserlo anche questo dolce. Si tratta di un dessert alternativo e raffinatissimo che potremo cucinare in modo da rallegrare questa occasione. Scopriamo insieme come preparare questo dolce povero di origine veneta.

Gli ingredienti necessari per circa 5 persone

  • 150 g di burro;
  • 180 g di zucchero bianco;
  • 250 g di farina di tipo 00;
  • 25 g di lievito di birra fresco;
  • 250 g di farina di tipo Manitoba;
  • 6 uova;
  • acqua tiepida;
  • sale q. b.

Non solo uovo di Pasqua e colomba, ecco un dolce alternativo e raffinatissimo da cucinare per rallegrare le tavolate di parenti e amici

Per prima cosa è necessario miscelare le due farine. Poi bisogna sciogliere il lievito di birra in due dita di acqua tiepida, mescolando bene. Ed in seguito unirlo a 100 grammi della miscela delle farine ottenute. Impastare bene fino a formare un panetto. Lasciarlo a lievitare in un luogo temperato, coprendolo con la pellicola. Quando si sarà ben gonfiato, basta metterlo all’interno di una terrina spaziosa e unirlo a 200 grammi di farina. A questi andrà anche aggiunta la dose di 80 grammi di burro, precedentemente ammorbidito con un giro di microonde. Sgusciare quindi due uova e separare tuorli e albumi. Se lo si desidera fare in un batter d’occhio, consigliamo di utilizzare questo metodo.

Aggiungere 2 tuorli più 130 grammi di zucchero. Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Formare quindi una palla e lasciarla lievitare per 2 ore. Infarinare poi un piano di lavoro e unire altri 200 grammi di farina più 70 grammi di burro ammorbidito, 50 grammi di zucchero e altri 3 tuorli. In ultimo, mettere un pizzico di sale. Continuare a lavorare il tutto e far lievitare altre 5 ore. Imburrare e infarinare poi una teglia rotonda. Mettere dentro l’impasto, inciderci sopra una croce e spennellare il tutto con un altro tuorlo d’uovo. Infornare a 180° per un’ora. Con tutti gli albumi rimanenti consigliamo poi di preparare delle meringhe.

Lettura consigliata

Ecco le previsioni del tempo per Pasqua e Pasquetta per organizzare un pranzo in famiglia e una grigliata al riparo dei capricci del meteo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te