Non solo sport per provare ad aiutare la circolazione del sangue, anche la danza sportiva può essere importante per rinforzare i vasi sanguigni

L’attività sportiva è fondamentale per tenere in forma il sistema cardiovascolare, le vene rimangono allenate e il sangue arriva ai tessuti più facilmente.

Se soffriamo di disturbi alla circolazione, la scelta dello sport da praticare è delicata perché gli sforzi troppo bruschi potrebbero creare traumi difficili da assorbire.

Un’attività dinamica invece migliora la circolazione degli arti inferiori e sviluppa la massa muscolare in maniera armoniosa.

Non solo sport per provare ad aiutare la circolazione del sangue, anche la danza sportiva può essere importante per rinforzare i vasi sanguigni

Quando soffriamo di insufficienza venosa, la scelta dell’attività sportiva da praticare dovrebbe essere fatta dopo avere sentito l’opinione del medico.

La camminata viene spesso indicata come una delle attività più adatte per chi ha questo disturbo.

Così come il cuore, anche gli arti inferiori sono protagonisti della circolazione del sangue ed è il loro funzionamento armonico a determinare lo stato di salute dei vasi sanguigni.

Tutti gli sport che vengono svolti in acqua potrebbero portare benefici a chi ha problemi di circolazione. L’acqua riduce i traumi, i movimenti che producono sforzo stimolano la circolazione delicatamente senza controindicazioni particolari.

Non è così invece per la pedalata. Questa attività richiede attenzione. Andare in bici crea benessere al muscolo cardiaco e agli arti inferiori ma se si soffre di cardiopatie o di vene varicose lo sforzo potrebbe essere troppo accentuato. In questi casi la cyclette potrebbe essere una soluzione più prudente. 

Anche per lo sci il discorso è simile. Quello di fondo è uno sport completo che da benefici a tutti i muscoli del corpo, non solo alle gambe. Quello alpino invece richiede una sollecitazione maggiore, i traumi che potrebbe provocare non sono di lieve entità.

La danza sportiva

Non solo sport per provare ad aiutare la circolazione del sangue, anche la danza sportiva può essere importante per rinforzare i vasi sanguigni e aiutare il cuore.

La danza è una disciplina che ha tanti risvolti. Lo sforzo che facciamo per imparare i passi, l’equilibrio necessario e il fatto di mettersi in gioco sono veri e propri rimedi naturali. Gli ormoni del benessere sono stimolati e oltre al movimento c’è anche la musica a dare un contributo.

La danza sportiva è più impegnativa ma potrebbe portare risultati inaspettati per il miglioramento della salute cardiovascolare, per l’eliminazione dei grassi e la crescita della resistenza.

Le gare inoltre richiedono applicazione nello studio e per l’apprendimento.

Soprattutto in una età avanzata, recuperare concentrazione e stimoli potrebbe servire a combattere lo stress ed esserci d’aiuto se soffriamo di insufficienze cardiache.

Le funzioni cardiache e la respirazione sono coinvolte in maniera positiva e nella prevenzione dei rischi riguardanti la circolazione questo tipo di impegno potrebbe darci grandi vantaggi.

Curare la qualità dello sforzo aerobico significa aumentare la quantità di ossigeno adoperato permettendo di rafforzare sia il cuore che i polmoni.

Fare prevenzione divertendoci non potrà che farci bene.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te