Non solo savoiardi e mascarpone, c’è un altro ingrediente che rende questo goloso tiramisù senza uova l’irresistibile novità che sta spopolando

Diffuso da Nord a Sud, il tiramisù è un tradizionale e delizioso dolce al cucchiaio al sapore di caffè. Se siamo amanti di questa bevanda, il tiramisù è senz’altro uno dei nostri dolci preferiti.

L’origine di questo dolce è incerta e per lungo tempo varie Regioni italiane se ne sono contesa la paternità. Conosciuto ormai in tutto il Mondo, il tiramisù si può preparare in molte e gustose varianti. Chi non vuole rinunciare alla sua bontà, può prepararlo usando vari tipi di frutta oppure apportando qualche modifica alla ricetta originale.

Oggi proporremo una sua versione inconsueta e particolarmente ghiotta. Infatti, non ci serviranno le uova per realizzarlo, ma un ingrediente che renderà il dolce ancora più cremoso.

Ingredienti

  • 100 g di biscotti savoiardi;
  • 125 g di mascarpone;
  • 150 g di panna liquida;
  • 80 ml di caffè;
  • 50 g di amaretti;
  • 50 ml di latte;
  • 60 g di zucchero;
  • 30 g di zucchero a velo;
  • cacao amaro q.b.

Non solo savoiardi e mascarpone, c’è un altro ingrediente che rende questo goloso tiramisù senza uova l’irresistibile novità che sta spopolando

Per preparare un buon tiramisù, iniziamo dal caffè. Prepariamo la moka e versiamo la quantità necessaria in un recipiente comodo per l’inzuppo. Aggiungiamo lo zucchero, il latte e mescoliamo il tutto.

Montiamo la panna con metà dello zucchero a velo a disposizione fin quando non sarà ben ferma. A parte, lavoriamo il mascarpone con il restante zucchero a velo ed aggiungiamo 2/3 degli amaretti sbriciolati.

Inzuppiamo i savoiardi nel caffè e sistemiamoli in una pirofila, oppure in cocotte per realizzare delle monoporzioni. Aggiungiamo sopra i savoiardi uno strato di crema al mascarpone ed uno di panna montata.

Realizziamo un secondo strato, sbricioliamo gli amaretti rimasti e cospargiamoli sopra la panna per decorare il dolce. Facciamo riposare il dessert nel frigorifero e, prima di servirlo, spolverizziamolo con il cacao amaro.

Consigli

Per una migliore riuscita del dolce consigliamo di prepararlo e lasciarlo riposare nel frigorifero per almeno 4 ore. In questo modo, non solo la crema prenderà corpo, ma gli ingredienti si legheranno meglio tra loro.

In ogni caso, cerchiamo sempre di non preparare quantità esagerate di questo dolce. Il tiramisù non può stare in frigo oltre un giorno perché perderebbe freschezza. Inoltre, gli ingredienti che utilizziamo per realizzarlo solo altamente deperibili.

Dunque, non solo savoiardi e mascarpone ma per preparare un tiramisù che fa venire l’acquolina in bocca possiamo sbizzarrirci dando spazio alla creatività.

Possiamo rivisitare questo dolce come più preferiamo, ma se vogliamo seguire la tradizione e preparare un tiramisù perfetto basterà rispettare poche e semplici regole.

Lettura consigliata

Chi butta i fondi di caffè sta facendo un grave errore perché valgono oro

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te