Non solo salmone affumicato, ecco l’antipasto economico ma raffinato che spopola in questo Natale

Il salmone affumicato è l’antipasto di ogni famiglia borghese italiana. Spesso queste famiglie vogliono mostrare a tutti che loro nella loro vita sono riusciti a trovare il loro tanto amato posto al sole. Infatti, spesso il cibo è un veicolo di molte emozioni e di tante parole non dette.

Tuttavia, ciò che dovremmo ricercare non è la dimostrazione di una felicità che vogliamo mostrare, ma di una più consapevole. Il cibo certamente ci può aiutare in tal senso e se scegliamo per bene gli ingredienti delle nostre ricette possiamo riuscirci.

Dunque, non solo salmone affumicato, ecco l’antipasto economico ma raffinato che spopola in questo Natale. Scopriamo di cosa si tratta.

Ingredienti e preparazione

  • 200 grammi di trota affumicata;
  • 150 grammi di formaggio spalmabile;
  • 2 cucchiaini di capperi;
  • aneto a volontà;
  • un limone da spremere.

Per questa preparazione ci serve soltanto un mixer e dieci minuti di tempo. Infatti, andremo a preparare una spuma di trota salmonata che possiamo spalmare su dei crostini anche morbidi come aperitivo.

La procedura è semplicissima: basterà inserire tutti gli ingredienti con l’aggiunta del succo di limone nel mixer e azionarlo. Alla fine, aggiungiamo l’aneto e mettiamo i capperi. Serviamo tutto su dei crostini e il piatto è pronto.

Non solo salmone affumicato, ecco l’antipasto economico ma raffinato che spopola in questo Natale

Un’interessante variante della mousse di trota salmonata sono le bruschette di trota salmonata integra.

Ingredienti:

  • una trota salmonata;
  • una baguette;
  • 200 grammi di panna acida;
  • un cucchiaino di senape o mostarda di Digione;
  • olio extra vergine di oliva;
  • sale e pepe e prezzemolo da tritare.

Dobbiamo soltanto ricordarci di mettere a marinare la trota per almeno 12 ore. A questo punto, togliamo la trota e laviamo i filetti sotto acqua fredda.

Cominciamo con il tagliare i filetti e li amalgamiamo con la senape, l’olio, la panna acida e sale e pepe. Mettiamo la baguette sul tagliere e ne ricaviamo dei piccoli crostini, che andiamo a bruciacchiare al forno. Li togliamo e serviamo i filetti sopra.

L’accompagnamento ideale per questi piatti è sicuramente lo champagne. Ne esistono di vari tipi, ma in entrambi i casi potremmo optare per uno champagne poco aggressivo, ovvero un brut. Se scegliamo l’extra brut o il dry rischiamo di avere troppa acidità in bocca e di rovinare tutto.

Approfondimento

Il trucco per riconoscere uno champagne di qualità anche al supermercato.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te