Non solo piante e antimuffa per combattere l’umidità di casa ma anche questi 3 suggerimenti

In queste ore sta arrivando sulla nostra penisola un anticipo del freddo che verrà. Una prima ondata di gelo nordico che sta sferzando la nostra Italia. Qualcuno avrà tirato fuori coperte, piumini e copriletti, piazzandoli già a difesa della nostra salute. Non solo il freddo ma anche l’umidità che arriverà in buona parte della penisola anche con le prime nebbie. Umidità che si farà sentire non solo nelle nostre ossa, ma anche sui muri di casa. Non solo piante e antimuffa per combattere l’umidità di casa ma anche questi 3 suggerimenti che giriamo ai nostri Lettori.

Come sconfiggere l’umidità di casa

Non la casa e nemmeno l’isolamento ma ecco come possiamo essere noi a creare la muffa come abbiamo visto nei giorni scorsi. L’umidità in casa con relativa comparsa della muffa è un problema che riguarda moltissimi di noi. Se negli angoli delle pareti abbiamo notato la presenza di muffa, tanti sono i prodotti a nostra disposizione a livello commerciale. Esiste però anche il vecchio rimedio della nonna di utilizzare della candeggina, spruzzandola sulle macchie di muffa. Attenzione, però a due cose molto importanti:

  • utilizzare guanti e possibilmente una mascherina;
  • tenere in considerazione il fatto che la candeggina possa rimuovere il colore caldo e vivace della parete.

Non solo piante e antimuffa per combattere l’umidità di casa ma anche questi 3 suggerimenti

Se stiamo preparandoci in tutto e per tutto all’arrivo dell’inverno, sicuramente avremmo già fatto il controllo della caldaia. Oltre a essere importante per legge, avere una caldaia ben funzionante ci consentirà di non cadere in sprechi e consumi eccessivi. E prima cosa che potrebbe averci consigliato il tecnico è proprio quella di dare il classico “colpetto di calore” col riscaldamento a tutta la casa. Servirà a rimettere in moto l’impianto dopo mesi di sosta, ma anche a creare la temperatura giusta per i nostri muri. Non dimentichiamo infatti che gli sbalzi termici sono davvero nocivi per la struttura della casa.

Molto importante eliminare la muffa soprattutto dalla camera

Oltre al riscaldamento e magari alla presenza importante di un deumidificatore, ricordiamoci di non stendere i panni sul termosifone. La dispersione di umidità potrebbe infatti causare l’arrivo della muffa. Da rimuovere assolutamente quando si forma nelle camere da letto. Come ricordano sempre gli esperti, la muffa che respiriamo potrebbe provocarci:

  • difficoltà respiratorie;
  • mal di testa;
  • tosse e congestione nasale.

Per tutti questi motivi, nonostante i rincari della bolletta del gas, non lesiniamo sul consumo intelligente del riscaldamento casalingo.

Approfondimento

Via la ruggine dalle ringhiere dei balconi con questo sistema naturale

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te