Non solo per dimagrire e tonificare i muscoli, la palestra è fondamentale anche per risolvere quest’altro problema molto diffuso

Chi ha qualche chilo di troppo da smaltire si iscrive in palestra. Ci sono specifici periodi dell’anno in cui, anche i più pigri, decidono di rimettersi in forma e stabiliscono dei buoni propositi. Questo capita di solito a gennaio e settembre. Tuttavia, è sbagliato pensare alla palestra solo come ad un luogo dove correre per ore sul tapis roulant o pedalare sulla cyclette all’impazzata, sudando e faticando per bruciare calorie. Infatti non solo per dimagrire e tonificare i muscoli, la palestra è fondamentale anche per risolvere quest’altro problema molto diffuso.

L’importanza di una scheda personalizzata redatta da un personal trainer

Qualunque siano i nostri problemi e le nostre esigenze, la palestra è un luogo dove stare bene e dove incontrare personale specializzato in grado di darci chiare e precise indicazioni. Pertanto, al momento dell’iscrizione, i parametri da valutare sono svariati. Per prima cosa, evitare quindi tutte quelle associazioni sportive che non prevedono la stesura di una scheda personalizzata, perché si tratta della base fondamentale per poter fare un lavoro mirato, preciso e davvero efficace.

Non solo per dimagrire e tonificare i muscoli, la palestra è fondamentale anche per risolvere quest’altro problema molto diffuso

L’allenamento in palestra può giovare di gran lunga anche a chi è sottopeso. Sono tante le persone che, per svariati motivi, non riescono a raggiungere il loro peso forma. Partiamo subito da un concetto base molto importante: prendere peso in maniera sana non vuol dire ingrassare abbuffandosi di dolci, fritti e schifezze varie. Così facendo, non solo non otterremo alcun risultato, ma provocheremo danni al nostro stato di salute generale.

Prendere peso in palestra vuol dire mettere su massa muscolare. Tra gli esercizi fondamentali ricordiamo:

  • il sollevamento pesi per la parte alta del corpo (dorsali, pettorali, bicipiti e tricipiti);
  • le flessioni per spalle e braccia;
  • gli squat per le gambe.

Questi esercizi, e tutte le loro varianti, permettono di aumentare la forza, il volume dei muscoli ed anche migliorare la coordinazione.

Costanza, determinazione e tanta pazienza

Per creare massa muscolare non bisogna avere fretta, perché il cosiddetto allenamento ipertrofico richiede una progressione lenta ma costante che riguarda il numero delle ripetizioni e il carico dei pesi utilizzati. In pratica, chi ha bisogno di far crescere i muscoli, deve eseguire poche ripetizioni con carichi alti (ovviamente in rapporto alle proprie condizioni fisiche e al livello di allenamento).

Durante un workout di questo tipo, dobbiamo andare a stimolare i muscoli al massimo. E se dopo un certo periodo di tempo (in genere 2-3 settimane), non avvertiamo più fatica, vuol dire che è arrivato il momento di porsi nuovi limiti. Aumentare quindi il numero di ripetizioni mantenendo lo stesso carico oppure aumentare i pesi. Questo sistema di adattamento permette infatti al muscolo di diventare più forte e di conseguenza anche più grande.

L’importanza del recupero

La fretta è cattiva consigliera e ciò vale anche in ambito fitness. Allenarsi tutti i giorni è controproducente, soprattutto nel caso dell’aumento di massa, e ci mette ad alto rischio di lesioni ed infortuni. Il muscolo, infatti, ha bisogno di riposo per potersi rigenerare e per poter recuperare energie. Potrà sembrare strano, ma i nostri muscoli crescono non tanto quando solleviamo manubri e bilancieri, ma quando siamo a casa, magari comodamente seduti sul divano a leggere un libro o a guardare la TV.

Approfondimento

 I 7 errori più comuni e assolutamente da evitare quando ci si allena in palestra

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te