Non solo micio ma ecco come chiamare il gatto scegliendo tra i nomi più originali e sfiziosi di sempre

Far entrare un gattino in famiglia è sempre un’emozione fortissima. Un affetto che nasce già da un colpo di fulmine e che pian piano si va rafforzando in un legame sempre più saldo e unito.

Abbiamo già visto che se non vogliamo la casa piena di pelo dobbiamo scegliere uno di questi 7 gatti stupendi. Oltre a decidere quale gatto sia adatto a noi e adottare, dobbiamo fare anche un’altra divertente scelta. Infatti la prima cosa per un nuovo amico è assegnargli un nome.

Per non sbagliare dandogli nomi che poco ci entusiasmano ne abbiamo selezionati alcuni fantastici e intramontabili.

Non solo micio ma ecco come chiamare il gatto scegliendo tra i nomi più originali e sfiziosi di sempre

Abbiamo già visto come questi nomi per cani che richiamano ricordi felici stanno spopolando e sono i più ricercati e simpatici. Ora passiamo a quelli per il caro micio di casa.

Nomi sempre ad effetto sono quelli dei gatti più famosi. Ancor più simpatici se nel trovarli ci lasciamo ispirare proprio da quelli dei cartoni animati e dei fumetti. Vediamo allora i più carini e frizzanti.

Migrati dai fumetti al grande schermo:

  • Garfield;
  • Isidoro;
  • Birba de I Puffi.

Per i cartoni animati non possiamo che cominciare dal più antico e in bianco e nero Felix the Cat. Proseguiamo con altri nomi di gatti noti per le loro vicissitudini infruttuose e nemicizie/amicizie:

  • Silvestro dei Looney Tunes, spesso in coppia con Titti;
  • Tom di Tom e Jerry;
  • Mr Jinks di Dixie e Pixie, due topolini.

Anche i manga e gli anime però ci danno buoni spunti ispirativi:

  • Luna di Sailor Moon;
  • Giuliano di Kiss Me Licia.

Altri nomi interessanti di altri cartoni da ricordare sono:

  • Salem di Sabrina;
  • Palla di neve dei Simpson;
  • Zorba di La gabbianella e il gatto.

Gli immancabili

Fonti di ispirazioni continue sono i cartoni Disney, ricchissimi di simpatici felini. A partire ovviamente da Gli Aristogatti: Romeo, Duchessa, Minou, Matisse, Bizet e Scat Cat.

Alcuni forse non ci hanno mai pensato, ma anche Pietro Gambadilegno è un gatto.

Ne troviamo poi tanti altri nei vari classici:

  • Lucrezia, vanitosa e cattivella gatta nel poco conosciuto Basil L’Investigatopo.
  • Lucifero in Cenerentola;
  • Figaro in Pinocchio;
  • Stregatto in Alice nel paese delle meraviglie.
  • Oliver del meno noto Oliver e Co.

Tra le produzioni più recenti vi è poi il guardingo Machiavelli del film Luca.

A ispirarci e a guidarci nella scelta del nome per il nostro gatto possono però essere anche altri tipi di felini dei cartoni, cioè tigri e leoni.

  • Tigro di Winnie The Pooh;
  • Baghera la pantera e Shere Khan di Il libro della Giungla;
  • Mufasa, Scar, Simba, Nala di Il re leone;
  • Rajah di Alddin.

Dunque non solo micio ma ecco come chiamare il gatto scegliendo tra i nomi più originali e sfiziosi di sempre.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te