Non solo funghi ma anche questo straordinario olio ha tanta vitamina D per ossa più forti

L’autunno oltre ai colori ambrati e ai profumi di caldarroste porta anche giornate uggiose, con cielo grigio, timidi raggi di sole e temperature più basse. Questo comporta meno esposizione ai raggi solari e meno vitamina D, importantissima per la salute delle ossa e delle articolazioni.

Il nostro organismo, infatti, sintetizza la vitamina D mediante l’assorbimento dei raggi solari ad opera della pelle. È molto importante per il nostro benessere in quanto contribuisce a mantenere nella norma i livelli da calcio e fosforo nel sangue. Infatti è un vero e proprio regolatore del metabolismo del calcio ed è utile per la calcificazione delle ossa.

Gli alimenti che la contengono sono davvero pochi e tra essi rientrano alcuni pesci, uova, latte e alcuni derivati, funghi e fegato. A tal proposito potremmo fare un pieno di vitamina D con questo contorno tipicamente autunnale contro i dolori articolari.

Non solo funghi ma anche questo straordinario olio ha tanta vitamina D per ossa più forti

Il fabbisogno quotidiano di vitamina D varia a seconda dell’età e, in assenza di particolari fattori di rischio, è pari a 400 unità giornaliere. Una carenza di vitamina D incide in maniera negativa sulla calcificazione delle ossa e addirittura può rendere i denti più deboli e facilmente attaccabili dalla carie.

Tra le fonti alimentari più ricche di vitamina D, rientrano i funghi e alcuni tipi di pesce come le aringhe, le anguille, il salmone e il pesce azzurro. In particolare, tutti i pesci concentrano un elevato contenuto di vitamina D nel fegato. Ecco perché quando si consumano i pesci piccoli, che si mangiano interi, quindi con il loro fegato, si apporta un buon quantitativo di vitamina D.

Anche per questo l’olio di fegato di merluzzo si considera ricchissimo di vitamina D. Perciò non solo funghi ma anche questo straordinario olio ha tanta vitamina D per ossa più forti. In particolare, quest’olio si ottiene dal fegato fresco di pesci appartenenti al genere Gadus. Quest’olio, inoltre oltre alla vitamina D, è apprezzato anche per il suo elevato contenuto di grassi polinsaturi, ovvero gli omega 3. Sembrerebbe, inoltre che la sua assunzione potrebbe favorire la riduzione di trigliceridi nel sangue e della pressione.

Benefici e controindicazioni

L’olio di merluzzo grazie al suo elevato contenuto di vitamina D potrebbe aiutare a rafforzare le ossa e a prevenire eventuali dolori articolari. Prima di utilizzare l’olio di fegato d merluzzo sarebbe opportuno consultare il proprio medico, soprattutto qualora si assumessero farmaci antipertensivi, degli anticoagulanti e antiaggreganti. Inoltre se ne sconsiglia l’utilizzo in gravidanza e allattamento.

Approfondimento

Ecco il segreto per assumere in un unico piatto tanta vitamina D contro debolezza e dolori 

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te