Non solo coronavirus, ecco altri disturbi che portano alla perdita dell’olfatto

Ormai tutti sappiamo che un’infezione da coronavirus potrebbe portare a una perdita del senso del gusto e dell’olfatto. Questo è uno dei sintomi più tipici, che aiutano i medici a diagnosticare più facilmente la malattia (insieme all’ordine in cui appaiono i sintomi).

Ma naturalmente la perdita dell’olfatto non significa necessariamente che la persona sia affetta da coronavirus. Le cause potrebbero essere molteplici. Non solo coronavirus, ecco altri disturbi che portano alla perdita dell’olfatto.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Allergie

Chi soffre di allergie lo sa: la rinite allergica non solo fa gocciolare il naso e lacrimare gli occhi, ma può spesso causare anche una perdita dell’olfatto. Soprattutto quando siamo esposti in grande quantità a un allergene, le nostre mucose nasali potrebbero irritarsi al punto da perdere l’olfatto.

In questi casi si ricorre di solito a specifici farmaci antistaminici, sotto consiglio medico.

Non solo coronavirus, ecco altri disturbi che portano alla perdita dell’olfatto: uso eccessivo di decongestionanti nasali

I decongestionanti nasali sono utilissimi se ci troviamo nella morsa di un terribile raffreddore, ma purtroppo un loro uso prolungato può causare danni. I decongestionanti nasali che causano vasocostrizione (cioè fanno ‘sgonfiare’ la mucosa irritata) possono causare danni ai nervi nasali.

Polipi nasali

I polipi nasali, oltre ad essere causa di fastidi e pruriti al naso, possono anche portare ad anosmia, cioè perdita dell’olfatto. Si tratta di rigonfiamenti morbidi all’interno della mucosa nasale. Possono essere trattati con farmaci specifici o asportati chirurgicamente

Disfunzione o danneggiamento dei nervi olfattivi

Il senso dell’olfatto funziona grazie alla presenza di nervi olfattivi, che dal naso comunicano con il cervello. Se questi nervi vengono danneggiati, potremmo subire la perdita dell’olfatto, a volte anche irreversibile. Ci sono delle malattie che portano al danneggiamento dei nervi, come ad esempio problemi ormonali, ipotiroidismo, o malattia di Huntington.

La disfunzione dei nervi olfattivi potrebbe anche essere causata da mancanza di vitamine o esposizione a sostanze chimiche irritanti.

Tumori nasali

Esistono dei tumori che possono svilupparsi all’interno delle cavità nasali, e risultare in un senso dell’olfatto diminuito o assente. Molte volte si tratta di tumori benigni, che possono essere asportati chirurgicamente.

Genetica

Ci sono persone che sono nate senza il senso dell’olfatto. Questa condizione si chiama ‘anosmia congenita’

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Consigliati per te