Non solo con vino e salumi, ma i taralli mangiati così sono un dolce e sano spuntino

Per la merenda dei nostri bambini meglio di una merendina o una pizzetta confezionata e industriale c’è solo la torta della nonna. Se poi a prepararla è la mamma, il gusto è ancora più buono. Infatti, preparare la merenda ai nostri figli in modo più naturale possibile è buon rimedio per farli mangiare sano e con i gusti di una volta. Basta rifarsi alla tradizione del nostro Paese e avremo tante idee.

Con una dolce glassa al limone saranno indimenticabili

Tra i vari snack da proporre ai nostri figli per merenda i taralli sono un buon sostituto del pane o della brioche confezionata. Tutti conoscono la versione salata e grandi e bambini li apprezzano durante spuntini e aperitivi, magari accompagnati da salumi. Eppure, esiste una versione dolce che li renderà davvero insostituibili. Prepariamo i taralli con glassa al limone da proporre come uno spuntino sano e veloce per la merenda dei nostri figli.

Ingredienti per i taralli:

  • 300 g di farina bianca di tipo 00;
  • 2 uova;
  • una bustina di lievito per dolci;
  • una spruzzatina di vaniglia;
  • scorza di limone grattugiato;
  • 20 ml di vino o di grappa;
  • 10 g di zucchero;
  • un pizzico di sale;
  • 2 cucchiai di olio.

Ingredienti per la glassa:

  • 100 g zucchero a velo;
  • succo di limone;
  • acqua.

Poniamo la farina setacciata dentro una terrina e aggiungiamo il pizzico di sale e la mezza bustina di lievito. Mescoliamo bene e subito dopo aggiungiamo lo zucchero, la scorza di limone grattugiata e il vino. Amalgamiamo bene e così alla fine potremo aggiungere l’olio e le uova. Quando vedremo che l’impasto ha raggiunto una forma compatta e definitiva, avvolgiamo nella pellicola e lasciamo riposare un’ora circa.

Non solo con vino e salumi, ma i taralli mangiati così sono un dolce e sano spuntino

Appena pronta, potremo stendere la pasta su una spianatoia e tagliare con il coltello delle lunghe strisce. Prendiamole ad una ad una e arrotoliamole con le mani. Da ogni fila andremo a tagliare un segmento di circa 8 cm che avvolgeremo su di sé dando la forma tipica del tarallo.

Intanto, in una pentola facciamo bollire dell’acqua e quando sarà giunta a temperatura versiamo i taralli senza farli attaccare tra loro. Sarà bene farne una piccola quantità per volta. Scoliamoli e poniamoli su una teglia. Inforniamo i taralli disposti in maniera ordinata in forno a 180 gradi per 20 minuti.

Una volta che saranno dorati saranno pronti per essere glassati. Prepareremo la glassa mescolando lo zucchero a velo con l’acqua, sobbollendo leggermente in un pentolino. Appena sarà calda aggiungeremo la quantità di succo di limone desiderata e continueremo a mescolare con insistenza per farla diventare corposa.

Prendiamo i taralli cotti e versiamo la glassa con un cucchiaino, facendo attenzione a non versarla di fuori. Oppure potremo intingerli nella glassa e farli asciugare qualche minuto all’aria per farli raffreddare. Potremmo poi metterli in una bustina trasparente e consegnarli ai nostri figli e nipoti per una merenda da fare immediatamente usciti da scuola.

Dunque, non solo con vino e salumi, ma anche dolci e con una glassa al limone i taralli saranno gustosi e apprezzati da tutti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te