Non solo chiacchiere e castagnole, per Carnevale prepariamo queste facili e gustosissime frittelle tirolesi che stupiranno tutti

Il periodo di Carnevale più che per i piatti salati è famosissimo per la varietà di dolci. I bambini in maschera escono con i genitori per sfilare tra gli amichetti e divertirsi. Una volta rientrati a casa avranno una fame da leoni e chi siamo noi per deluderli.

Ecco pronte le chiacchiere, le castagnole, dolcetti vari e golose torte alla panna. Quale migliore occasione per accontentare i nostri bimbi con qualcosa di dolce e prelibato. Però anche gli adulti meritano un bel dolce come premio dopo una giornata stremante.

Questo dolce che proponiamo oggi è ideale per coccolarsi con una dose di zucchero ben meritata. Abbiamo già proposto una ricetta di frittelle golose per ogni occasione, fatte con il riso e l’uvetta. Ma perché queste sarebbero proprio per gli adulti? Perché nell’impasto di queste frittelle c’è un ingrediente segreto che le rende speciali e deliziose. Infatti la prerogativa di questa ricetta tirolese che la rende così speciale è la grappa.

Non solo chiacchiere e castagnole, per Carnevale prepariamo queste facili e gustosissime frittelle tirolesi che stupiranno tutti

Le frittelle tirolesi, il cui nome è Strauben sono tipiche anche della Baviera. Gli Straboli hanno una forma molto particolare, una spirale contorta che sembra quasi un piatto di spaghetti. Originali e gustosissimi sono perfetti accompagnati dalla marmellata di mirtilli.

Ingredienti

  • 500 ml di latte;
  • 500 g di farina;
  • 3 uova;
  • 1 cucchiaio di zucchero;
  • 1 cucchiaio di grappa;
  • e 1 cucchiaio di acqua minerale;
  • anche 1 pizzico di sale;
  • olio per friggere;
  • zucchero a velo.

Procedimento

Prima di tutto separiamo i tuorli dagli albumi. Montiamo gli albumi a neve con un pizzico di sale.

In una ciotola ampia uniamo i tuorli, lo zucchero, la grappa e il latte. Montiamo con le fruste elettriche e poi aggiungiamo la farina. Continuiamo a mescolare finché il composto non sarà liscio e senza grumi. Aggiungiamo poi a filo l’acqua minerale per ottenere un composto omogeneo.

A questo punto uniamo gli albumi montati a neve e con una spatola inglobiamoli nell’impasto. Mescolando dal basso verso l’alto per inglobare più aria possibile.

In una pentola ampia mettiamo a scaldare l’olio per friggere. Quando sarà bollente trasferiamo un po’ di impasto in un imbuto, meglio se d’acciaio. Blocchiamo il buchetto inferiore con un dito.

Posizioniamo l’imbuto sulla padella con l’olio bollente a distanza di sicurezza per non scottarci. Togliamo il dito e facciamo colare l’impasto creando una spirale. Facciamo dei movimenti prima circolari e poi come se stessimo disegnando un groviglio di fili.

Quando la frittella sarà dorata scoliamola e trasferiamola su della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Serviamo con una spolverata di zucchero a velo.

Non solo chiacchiere e castagnole, per Carnevale portiamo in tavola un piatto nuovo e golosissimo. Un dolce diverso dai classici di questo periodo e adatto agli adulti visto che contiene la grappa. Però se vogliamo preparare qualcosa di diverso anche per i bambini possiamo provare gli strufoli umbri.

Approfondimento

I più golosi ameranno queste speciali chiacchiere di Carnevale

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te