Non solo broccoli e cavolfiori per gli over 40 ma anche questa verdura piena di antiossidanti

Ci sono verdure che non sono particolarmente gustose, eppure farebbero straordinariamente bene. Piene di fibre e vitamine, povere di calorie e sostenute anche dalla scienza medica. Alcune di esse potrebbero rivelarsi anche particolarmente fastidiose in casa, perché la loro cottura non è propriamente profumata. Non solo broccoli e cavolfiori per gli over 40 ma anche questa verdura piena di antiossidanti. Consigliata come uno dei migliori alimenti autunnali anche nello studio riportato da Fondazione Umberto Veronesi.

Un alimento ricco di zolfo

La verza appartiene alla famiglia delle crucifere, quindi quella di broccoli e cavolfiori. Come loro presenta dei contenuti particolarmente ricchi di nutrienti. In modo particolare come avrebbero rivelato parecchie ricerche scientifiche, la verza abbonderebbe di zolfo. Un minerale benefico per il nostro organismo e in modo particolare per la salute del cuore.

Non solo broccoli e cavolfiori per gli over 40 ma anche questa verdura piena di antiossidanti

Grazie ai suoi contenuti di vitamine e di fibre la verza potrebbe essere considerata un valido aiuto per l’attività dei reni e dell’intestino. Le nostre nonne amavano preparare delle terrine giganti di verza cruda proprio nella tradizione popolare dei suoi benefici. Ma attenzione che questo ortaggio, essendo proprio ricco di vitamine e minerali, potrebbe essere considerato a tutti gli effetti un alimento energetico. Questo, seguendo le tabelle dei nutrienti della scienza alimentare.

La verza cotta è più digeribile del cavolo

Qualcuno potrebbe credere che la verza cotta sia non facilmente digeribile. Invece, lo sarebbe molto di più del cavolo. Soprattutto se cotta a vapore, ma in padella è forse nella sua versione più gustosa, come possiamo vedere nel nostro prossimo suggerimento.

Come rendere la verza gustosa e appetibile

Molti apprezzano la verza cruda e tagliata a fettine sottili assieme all’insalata. Decisamente un metodo efficace per impossessarsi di tutti i suoi nutrienti, senza perderli nelle eventuali cotture. Ma se volessimo cercare un’alternativa gustosa, potremmo scottarla in padella. Pochi minuti e la nostra verza diventerà decisamente appetitosa, soprattutto se accompagnata da qualche spezia.

Prendiamo la nostra verza, puliamola con cura e tagliamola possibilmente con l’aiuto di un tagliere, a listarelle.

Mettiamo sul fuoco una padella con il fondo spesso, aggiungendo olio e aglio.

Inseriamo la nostra verza e facciamola cuocere per un quarto d’ora circa, stando però attenti che non si attacchi. Quando sarà pronta, regoliamo di sale e pepe, aggiungendo eventualmente qualche altra erbetta aromatica di nostro gradimento.

Approfondimento 

Non solo bibite e snack potrebbero causare l’invecchiamento ma anche questo eccesso a tavola

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te