Non solo borghi montani, a Natale e Capodanno è incantevole anche questa insospettabile città italiana Patrimonio UNESCO

Per vivere un weekend dall’atmosfera natalizia, molti turisti vanno alla ricerca di paesaggi innevati. Ma esistono anche altre opzioni: non solo borghi montani, a Natale e Capodanno è incantevole anche questa insospettabile città italiana Patrimonio UNESCO.

Alla scoperta della città del Rinascimento

Quando si pensa a una meta natalizia, la mente non corre subito a Ferrara. In molti considerano questa città una destinazione estiva: il motivo è la vicinanza con la “riviera del divertimento“, ossia la costa adriatica dell’Emilia Romagna.

Ma vale la pena visitare Ferrara anche in inverno. Innanzitutto, non mancano certo le attrazioni culturali. L’intero centro storico di Ferrara, infatti, è noto come “Città del Rinascimento”. È riconosciuto come Patrimonio UNESCO dal 1995.

Sicuramente imperdibile è l’imponente Castello Estense. Ma i visitatori saranno affascinati anche da Piazza delle Erbe, con la sua Cattedrale. E poi il Palazzo dei Diamanti, Palazzo Schifanoia, la caratteristica e fotogenica via delle Volte.

Insomma, gli amanti dell’arte, della storia e dell’architettura non resteranno certamente delusi. Ma anche chi è alla ricerca della magica atmosfera del Natale la troverà a Ferrara.

Non solo borghi montani, a Natale e Capodanno è incantevole anche questa insospettabile città italiana Patrimonio UNESCO

Quando si è alla ricerca di una meta per un weekend invernale, spesso mancano le idee. Eppure le opzioni sono tante: per esempio, non è da sottovalutare questa incantevole destinazione a due passi dall’Italia nominata tra le mete imperdibili nel 2022. Oppure una città molto economica e premiata per i suoi mercatini di Natale.

Nella lista dei viaggi top per un weekend natalizio rientra anche Ferrara. Fra mercatini, show per i bambini, alberi di Natale e 100 chilometri di installazioni luminose, l’atmosfera magica è assicurata.

Non mancano inoltre gli eventi: il 18 dicembre, una maestosa, scenografica ed elegante dama suonerà il violino dal vivo a 5 metri d’altezza.

Per la notte di Capodanno, invece, non ci si può perdere il tradizionale incendio del Castello. Si tratta di un grande spettacolo pirotecnico, con migliaia di fuochi d’artificio a ritmo di musica, che simulano appunto l’incendio del Castello Estense.

Insomma, vale la pena visitare Ferrara non solo fra un giornata di mare e l’altra, ma anche in pieno inverno.

Approfondimento

C’è tempo solo fino al 30 gennaio per ammirare in Italia 50 opere del pittore fra i più importanti al Mondo

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te