Non solo azalee e rododendri fioriti, è questo il momento per comprare questi stupendi gerani per abbellire i balconi

La primavera è arrivata e con essa vediamo sbocciare la natura intorno a noi. Alberi e piante in fiore con i loro colori super vivaci e pieni di vita. È questo il momento di risanare il nostro giardino e aggiungere nuove piante per sostituire quelle ormai secche.

In genere le piante più vendute in questo periodo sono probabilmente le azalee. Insieme ai tulipani sono di un’estrema bellezza e una perfetta aggiunta al nostro giardino. Anche i ciclamini sono molto amati, tant’è che ogni colore avrebbe un diverso significato.

Anche i rododendri, come le azalee, sono molto venduti soprattutto perché in questo momento sono in piena fioritura. Se cerchiamo una pianta già ben sviluppata da tenere in mezz’ombra, queste fanno per noi. Però ricordiamoci di non esporle in pieno sole, perché i boccioli sono molto delicati.

Ma non tutti sanno che questo è il periodo perfetto per acquistare la pianta più gettonata di tutte, il geranio. Questa pianta molto amata è praticamente un must have tra le piante da balcone. E contrariamente a quanto crediamo, non è solo una pianta estiva.

Non solo azalee e rododendri fioriti, è questo il momento per comprare questi stupendi gerani per abbellire i balconi

Il geranio, infatti, è una pianta perenne originaria dell’Africa meridionale. Comunemente chiamato geranio, in realtà il suo nome sarebbe Perlargonium, o Perlargonio.

Grazie ai suoi colori vivaci, il geranio si presta benissimo come pianta decorativa, soprattutto per i balconi. Diverse però sono le specie coltivate disponibili sul mercato. Abbiamo il Pelargonio comune, quello che conosciamo tutti, dalle foglie cuneiformi un po’ pelose. O anche il geranio edera, dai fusti ricadenti e foglie lucide.

La varietà da acquistare

Non limitiamoci alle solite cultivar che vediamo un po’ ovunque. Una delle specie più belle e colorate che ci siano è quella imperiale. I fiori sono stupendi, grandi e dalle sfumature incredibili. Un’altra varietà che vale la pena considerare è il Pelargonium odoratissimum, dal profumo di mela.

Ma come scegliere gli esemplari più in salute che resisteranno fino all’estate? Controlliamo il colore del fogliame, deve essere verde intenso e senza alcun ingiallimento. Sulla base dei rami non dovrebbero esserci strane macchie o puntini neri. Altrimenti vorrà dire che potrebbe trattarsi di zone già potenzialmente marce. Per finire poi facciamo attenzione che le foglie non siano strappate o ci siano rami troncati.

Quindi, non solo azalee e rododendri fioriti quando andremo a scegliere le piante per il nostro balcone fiorito. I gerani hanno sempre il loro fascino e probabilmente sono tra i fiori più popolari sui balconi di tutta Italia. Ma anche altre piante meritano un posto d’onore sul nostro amato balcone colorato, ad esempio la petunia.

Approfondimento

Invece che reti, canniccio e canne di bamboo, ecco 3 bellissime piante per avere più privacy su balconi e terrazzi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te