Non solo arance e mandarini ma anche la star di questa ricetta è una preziosa fonte di vitamina C

Con l’arrivo del freddo invernale pelle e sistema immunitario hanno bisogno di una protezione in più. Uno dei nostri più grandi alleati in questo senso è certamente la vitamina C, che possiamo assumere regolarmente con l’alimentazione. Contrariamente a quanto si pensa però, non ci sono solo arance e mandarini ma anche la star di questa ricetta è una preziosa fonte di vitamina C. Nonostante l’ortaggio in questione non sia amato da tutti, preparandolo in un determinato modo possiamo gustarlo avidamente approfittando dei suoi tanti benefici.

Infatti, contiene anche vitamina E e vitamina A, entrambe alleate della pelle. Quest’ultima aiuta anche a proteggere la vista, mentre la sinigrina e altre molecole in esso contenuto aiuterebbe a difendersi dai tumori. è anche una fonte importante di potassio che sostiene la salute cardiovascolare. Non ci resta che scoprire come esaltare al meglio il suo sapore.

Ingredienti

  • 500 g cavoletti di Bruxelles;
  • 250 g brodo vegetale;
  • 40 g scalogno;
  • 120 g speck;
  • 50 g olio extravergine d’oliva;
  • pepe nero q.b.;
  • sale fino q.b.

Non solo arance e mandarini ma anche la star di questa ricetta è una preziosa fonte di vitamina C

Un ingrediente assolutamente essenziale per la preparazione di questo piatto è il brodo vegetale. Se decidiamo di realizzarlo in casa questo è sicuramente il primo passaggio da svolgere. Nel frattempo, dobbiamo pulire i cavoletti, la star della nostra ricetta, eliminandone la base e rimuovendo le foglie esterne. Sciacquiamo i cavoletti con dell’acqua e scoliamoli. A questo punto possiamo tagliarli a metà e metterli da parte mentre ci dedichiamo allo speck.

La cosa migliore sarebbe avere fette spesse, così da ottenere la giusta consistenza. Mettiamo le fette uno sopra l’altra e con un coltello creiamo dei tocchetti simili a quelli del guanciale per la carbonara. Tritiamo molto finemente lo scalogno per far sì che questo crei una crema durante la cottura. In una padella capiente versiamo un filo d’olio e lo scalogno. Facciamolo imbiondire a fiamma media per poi aggiungere lo speck. Facciamolo dorare per pochi minuti e aggiungiamo i cavoletti. Saliamo e mescoliamo tutti gli ingredienti così da distribuire i sapori. Facciamo saltare i cavoletti fino a procurargli una leggera doratura. Adesso, versiamo il brodo vegetale già caldo nel tegame insieme ai cavoletti. Teniamo una fiamma media e copriamo con un coperchio per circa 15 minuti. A questo punto, il nostro salutare ortaggio è pronto, saporito e croccante al punto giusto.

In pochi minuti abbiamo realizzato un contorno che possiamo facilmente associare a carne o pesce, ma può anche essere il piatto principale.

Possiamo conservare in frigo i nostri cavoletti con speck per uno o due giorni, purché si utilizzi un contenitore ermetico. Altrimenti, possiamo sempre congelarli.

Tra l’altro i cavoletti fanno anche parte dei cibi che dovremmo mettere nel carrello adesso per sentire meno freddo in inverno.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te