Non solo appendicite o epatite ma un dolore al fianco potrebbe rivelare un tumore o queste insidiose malattie

A volte capita dopo una lunga corsa di avvertire un dolore a un fianco. Potrebbe succedere anche dopo aver abusato di bevande alcoliche, oppure dopo un lauto pasto. Ma il dolore al fianco può rivelare la presenza di qualche malattia. Non è legato esclusivamente a un fatto occasionale, ma potrebbe avere alla base un fatto più serio.

Esami per prevenire il peggio

Soprattutto quando si sorpassa una certa età, bisogna fare attenzione alla salute. Dopo i 50 anni gli esami consigliati per monitorare la salute, non sono pochi. Tuttavia, anche prima dei 40, ve ne sono alcuni consigliati. Riguardo alle donne il vaccino contro il papillomavirus, si dovrebbe fare prima dei 12 anni. Per la donna intorno ai 25 anni, si consiglia un controllo per verificare l’esistenza di tumori alla cervice uterina.

Invece gli uomini, già prima dei 40 anni, dovrebbero fare degli esami ai testicoli. Si tratta di controllare l’eventuale presenza del tumore più diffuso, il seminoma. Anche la prostata è un’altra ghiandola che va controllata con una frequenza biennale. Esami che riguardano non solo appendicite o epatite, ma un dolore presente e persistente potrebbe richiedere dei controlli.

Dolori al fianco

Tra i dolori che si potrebbero avvertire, ci sono anche quelli che riguardano il fianco. Non sono rari, poiché in genere toccano gli organi che sono racchiusi in quella zona. Quando in medicina si parla di fianco, si identifica una zona ben precisa. La parte che va dalla fine dell’anca fino a sotto i polmoni. In questa parte del corpo sono situati diversi organi.

Si potrebbe avvertire un dolore sordo, oppure acuto. Un dolore persistente, oppure periodico anche con picchi e spasmi.

Non solo appendicite o epatite ma un dolore al fianco potrebbe rivelare un tumore o queste insidiose malattie

Un dolore al fianco destro potrebbe rivelare un’appendicite oppure un’epatite. Ma potrebbe nei casi più gravi riferirsi a un tumore al fegato. Anche delle infezioni alle vie urinarie, come dei calcoli ai reni, potrebbero interessare ambedue i fianchi.

Sul lato sinistro subito sotto le costole, dei dolori potrebbero indicare la sindrome del colon irritabile. Una malattia che spesso va e viene e che potrebbe durare anche parecchio. Potrebbero però riguardare un tumore al colon retto. Tuttavia, anche dell’aria che preme sulla pancia e che non riesce ad uscire potrebbe dare dolore nella zona del colon.

Un po’ verso sinistra e proprio dietro lo stomaco si trova il pancreas. Dolori in quel fianco potrebbero rivelare una sua infiammazione, se non un tumore della ghiandola.

Tuttavia vi sono anche altre malattie, riconducibili ad un dolore sul fianco. Tra queste troviamo la cistite ovarica e l’endometriosi. Ma anche l’ernia iatale, gastrite, colite, intolleranze e intossicazioni alimentari, ulcera gastrica e Morbo di Crohn.

Quando andare subito dal medico

Nel caso in cui il dolore sia associato ad un’altra manifestazione, non bisogna indugiare. Soprattutto se compaiono febbre, brividi, sangue nelle urine, sangue o muco nelle feci. Meglio avvisare immediatamente il medico curante.

Lettura consigliata

Stanchezza, mancanza di energia e sonnolenza potrebbero essere l’avvisaglia di una brutta malattia del cervello e di alcune fastidiose patologie

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te