Non si sente più l’audio dello smartphone? Basta avere uno stuzzicadenti

Gli smartphone ormai sono degli oggetti indispensabili nella quotidianità di tutti.

Hanno tutti i vantaggi possibili per semplificare la vita di ogni giorno e sono anche strumenti di lavoro.

Di contro però, bisogna averne molta cura.

Possono essere soggetti a molte problematiche, ma per fortuna esistono delle soluzioni pratiche prima di dover rivolgersi ad un tecnico.

Per riparare il telefono dagli urti ci sono le cover.

Per proteggere lo schermo dai graffi, ci sono pellicole o vetri supplementari.

E se invece non si sente più l’audio dello smartphone? Basta avere uno stuzzicadenti per risolvere il problema.

La causa del problema

Spesso il volume dei suoni del telefono comincia ad abbassarsi nel tempo man mano che lo si utilizza. Nel lungo termine si può arrivare a non sentire più gli audio di whatsapp, la voce della persona con cui stiamo parlando. Ma spesso non si tratta di un malfunzionamento di tipo tecnico.

L’origine del problema può essere una patina di polvere e detriti che si forma sulla cassa dello smartphone. Questa agisce come un filtro per gli audio che partono dal microfono. Man mano che nel tempo si addensa e ispessisce può attutire anche del tutto i suoni. Frequentemente è la cassa frontale che si ostruisce di più e più velocemente. Quella che si trova sopra lo schermo. Questo perché è più a contatto con il sebo della pelle per tutte le volte che poniamo il telefono sull’orecchio per ascoltare qualcosa. Ma quindi come si risolve il problema se non si sente più l’audio dello smartphone? Basta avere uno stuzzicadenti.

Ecco come rimediare se non si sente più l’audio dello smartphone

Per questo problema lo stuzzicadenti è lo strumento ideale da utilizzare. Grazie alla sua punta acuminata e sottile può entrare perfettamente nei piccoli spazi delle casse dei cellulari. La sua rigidità inoltre è perfetta per combattere le pareti ostinate della patina. Per quanto riguarda la cassa frontale bisogna porre la punta dello stuzzicadenti sulla fessura e strofinare da un lato all’altro. Non bisogna preoccuparsi troppo di essere delicati, certo non serve esagerare con la forza ma la rete metallica di questa cassa non si rovina facilmente. Ogni tanto bisogna soffiare sulla fessura per levare i detriti che ora si saranno staccati dalla cassa. In pochi secondi si vedrà la fine trama della cassa che era sparita sotto la patina. A questo punto si tornerà finalmente ad ascoltare perfettamente i suoni dello smartphone. Tutto grazie a questo semplice oggetto quotidiano.

Consigliati per te