Non si può lavorare in Cassa Integrazione! Ecco cosa rischi se lo fai

In un momento storico unico come quello che stiamo vivendo oggi, tante persone usufruiscono dell’ ’indennità di cassa integrazione.

Come abbiamo già visto in articoli precedenti, la certezza è una sola, in Cassa Integrazione non si maturano nè benefits , nè ferie, nè permessi.

Ma la domanda a cui cerchiamo di rispondere in questo articolo è un’altra: se, mentre percepiamo la Cassa Integrazione, il nostro titolare ci chiede di andare in ufficio, come dobbiamo comportarci?

Non si può lavorare in Cassa Integrazione! Ecco cosa rischi se lo fai

Quali sono i rischi se andiamo a lavoro percependo la Cassa Integrazione?

Se da una parte ci sentiamo “obbligati” ad acconsentire alla richiesta del capo per paura di perdere il lavoro, corriamo però un rischio molto alto.

In realtà andare a lavorare è una vera e propria truffa che si perpetua ai danni dello Stato. Perché? Semplicemente perché il tuo datore di lavoro utilizza il denaro pubblico per pagare una prestazione lavorativa. In altre parole anziché retribuire il tuo lavoro con i soldi dell’azienda utilizza risorse pubbliche.

Non si può lavorare in Cassa Integrazione!

Si ricade nell’ambito giudiziario con conseguenze importanti sia per il datore di lavoro che per il lavoratore.

Esiste un escamotage legale?

La soluzione che riesce a salvaguardare entrambi, lavoratore e datore di lavoro, è la Cassa Integrazione parziale.

Il datore di lavoro può assicurare la continuità si servizio per un minimo di 4 ore a settimana. Se in corso d’opera valuterà che le ore necessarie siano superiori a quelle pattuite basta comunicarle all’Ente Previdenziale. Non è necessario effettuare la comunicazione in anticipo. Le ore in eccedenza lavorate saranno conteggiate alla fine del mese. Stornate dalla quota di indennità versata dallo Stato e retribuite come da CCNL dal datore di lavoro.

In pratica l’azienda sarà tenuta a retribuire al lavoratore lo stipendio corrispondente alle effettive prestazioni lavorative, e non incorrerà in problematiche legali. Il restante monte ore sarà regolarmente sottoposto al regime di Cassa Integrazione.

Anche il lavoratore sarò tutelato in ogni suo diritto, e solo per il tempo in cui ha effettivamente prestato servizio, godrà dei benefits previsti dal Contratto Nazionale del Lavoro

Coordinando gli sforzi di tutti, domani l’economia italiana potrà ripartire più forte di prima. Ce lo auguriamo!

Consigliati per te