Non servono attrezzi con questo velocissimo workout da spiaggia per zero sensi di colpa

Per molti le vacanze sono appena iniziate e la voglia di allenarsi non è tantissima. Sfortunatamente, però, settembre non è così lontano e con il esso il timore di ritrovarsi con qualche chilo di troppo dopo le distrazioni alimentari dell’estate. La Redazione di Allenamento e Fitness di ProiezionidiBorsa ha quindi pensato a un perfetto allenamento estivo per mantenere la forma senza dover sudare troppo.

Infatti, non servono attrezzi con questo velocissimo workout da spiaggia per zero sensi di colpa e poca fatica. È possibile replicare l’allenamento praticamente ovunque e tutto senza faticare troppo. Il nostro consiglio è di ripeterlo almeno 2 o 3 volte a settimana, magari di primo mattino o in tardo pomeriggio.

Quali sono i primi 2 esercizi del circuito tonificante

Ogni workout che si rispetti prevede almeno una tipologia di squat. In questo caso lo “squat” è quello classico e consigliamo di effettuare 20 piegamenti e di ripetere il tutto per un totale di 3 volte.

Il secondo esercizio è il “jumping jack”, ovvero il tipico saltello in cui gambe e braccia si muovono in apertura e chiusura. Durante il primo salto bisogna unire le braccia sulla testa e aprire contemporaneamente le gambe, con il secondo salto sul posto, invece, chiudere le gambe e portare le braccia lungo i fianchi. Ripetere il movimento per 20 volte e un totale di 3 ripetizioni.

Per tonificare cosce e glutei

Proseguire con il “ponte per i glutei”, un esercizio in cui il corpo è steso sul tappeto con le gambe piegate a 45 gradi. Sollevare i glutei e portarli in contrazione, mentre le braccia sono stese orizzontalmente ai lati del corpo. Riscendere lentamente durante una respirazione profonda, ma senza poggiare del tutto i glutei sul pavimento. Effettuare 20 di questi movimenti e ripetere sempre 3 volte.

Non servono attrezzi con questo velocissimo workout da spiaggia per zero sensi di colpa

L’esercizio successivo è il “push up con ginocchia in appoggio”. Il corpo è in ginocchio sul tappeto e bisognerà spostare il peso in avanti, mantenendo le braccia dritte con i palmi aderenti al tappeto. Bisognerà effettuare come delle piccole flessioni, però mantenendo il peso sulle ginocchia e non sulla pianta del piede. Effettuare lo stesso numero di ripetizioni.

In ultimo il “plank twist” da ripetere sempre 20 volte e per 3 ripetizioni totali. Nella posizione del plank, portare i fianchi prima su un lato del tappeto e poi sull’altro, ruotando il bacino. Braccia, testa e parte superiore del busto devono restare immobili.

 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te