Non serve congelare per arieggiare la casa con questo metodo veloce e infallibile risparmia-energia

Abbiamo già avuto modo di approfondire l’importanza del mantenere salubre e pulita l’aria delle stanze che ci ospitano, sia in casa che al lavoro.

Questo senza bisogno di acquistare particolari spray ma facendo ricorso ad alcuni oli essenziali che annientano i cattivi odori e purificano l’aria.

In ogni caso, con o senza l’utilizzo di prodotti appositi, arieggiare gli ambienti non è mai stato tanto importante come in questo periodo.

Sappiamo bene quanto gli spazi al chiuso possano favorire la diffusione di batteri e virus, da ultimo ad insegnarcelo è stato purtroppo proprio il Covid-19.

Quest’operazione è importantissima anche per liberare le stanze da cattivi odori e polveri che solleviamo semplicemente camminando per casa.

Tuttavia, soprattutto in questo periodo, potrebbe essere un’operazione da far “battere i denti” e che potrebbe costarci cara sulla bolletta.

Non serve congelare per arieggiare la casa con questo metodo veloce e infallibile risparmia-energia

Nell’immaginario collettivo abbiamo tutti in mente la mamma che spalanca le finestre in pieno inverno per far “prendere aria alla casa”.

Eppure questa mossa, oltre ad essere poco gradita per chi si trova nel raggio d’azione, potrebbe anche far entrare il freddo in tutta casa.

Sarà poi difficile ricreare un ambiente caldo ed accogliente senza alzare a tutto gas i riscaldamenti.

Diciamo che in questo periodo di forti rincari non è sicuramente una brillante idea.

Pochi forse sanno però che non serve congelare per arieggiare la casa con questo metodo veloce e infallibile risparmia-energia.

Vediamo come possiamo favorire efficacemente il ricircolo d’aria nelle nostre stanze senza diventare ostaggi delle basse temperature.

Pochi e semplici accorgimenti

La prima cosa da sapere è che basta aprire anche una finestra di dimensioni standard, una per stanza senza aprirle tutte.

Basterà effettuare questa operazione ogni giorno almeno una volta al giorno in qualsiasi stagione.

Ovviamente, se il meteo è dalla nostra con temperature miti, di tanto in tanto spalancare tutte le finestre per un ricambio d’aria completo andrà benissimo.

Non sarà necessario aprire la finestra per molto tempo per far sì che l’aria all’interno di una stanza sia completamente rinnovata.

Basterà solo qualche minuto al giorno e non di più. Magari anche più volte al giorno!

In questo modo il sistema di riscaldamento non ne risentirà, ma anzi ne troverà giovamento lavorando a ritmi adeguati.

Basteranno queste semplici accortezze per assicurarci di avere sempre ambienti freschi, sani ma al tempo stesso caldi ed accoglienti.

Approfondimento

Come pulire a fondo i termosifoni dentro e fuori più un trucco per risparmiare sulla bolletta

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te