Non scoliamo mai nel lavandino questi avanzi di cibo che potrebbero costarci cari

Abbiamo visto nei giorni scorsi cosa non gettare nelle tubature per non intasarle. E, come mantenerle profumate in maniera naturale. Parte finale di questo percorso: non scoliamo mai nel lavandino questi avanzi di cibo che potrebbero costarci cari. Con l’intervento della ditta di spurghi, o, nella migliore delle ipotesi, dell’idraulico. E, relativa fattura. Vediamo a cosa ci riferiamo e come non cadere nell’errore.

Il trio pericoloso

Non scoliamo mai nel lavandino questi avanzi di cibo che potrebbero costarci cari:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina
  • olio esausto e grassi animali;
  • detersivi e detergenti;
  • avanzi del pasto.

Tre categorie, che, ognuna con la propria presenza nelle condutture, può causare odori sgradevoli, ma anche ostruzioni e intasamento. Vediamoli nello specifico e cosa provocano ai nostri scarichi.

Non buttiamo mai l’olio esausto nel lavandino

È probabilmente l’azione ecologicamente più devastante per l’ambiente: gettare negli scarichi l’olio esausto delle fritture di casa. Ricordiamo che questa sostanza non è biodegradabile e non è organica. In pochi sanno che una confezione di olio esausto crea una pellicola inquinante di un chilometro quadrato. A livello delle nostre tubature, poi, l’olio esausto, crea una vera e propria ragnatela unta che cattura tutto lo sporco che scende successivamente. Il modo migliore per eliminare l’olio esausto è portarlo all’isola ecologica. Qui, penseranno poi a farlo riutilizzare come olio per i motori agricoli, senza inquinare il pianeta.

Occhio a detersivi e detergenti

Quante volte ci capita di sciacquare nel lavandino uno straccio o una spugnetta intrisi di detersivi per la casa. Un errore che può costarci odori sgradevoli nei giorni successivi. Sì, perché la reazione dei componenti chimici dei prodotti porta alla creazione di masse grasse maleodoranti!

Il filtro per il cibo nel lavello

Meno impattanti per l’ambiente, ma comunque sgradevoli per gli odori che emaneranno in seguito: gli avanzi di cibo. Classica tovaglia sbattuta nel lavandino, o teglie pulite nel secchiaio. Attenzione che gli avanzi di cibo formeranno una barriera ostruente nelle tubature. Per questo, consigliamo di posizionare dei filtri sul foro dello scarico, per catturare gli avanzi da buttare poi nella pattumiera.

Approfondimento  

Se gli scarichi di casa puzzano ecco il rimedio naturale

Consigliati per te