Non molti sanno che il petto di pollo mangiato così è una ricarica di antiossidanti e ferro contro dolori e infiammazioni

Seguire uno stile di vita attivo e un’alimentazione equilibrata sono le regole fondamentali per stare in forma e sentirsi belli. Ma se durante l’estate tendiamo maggiormente verso cibi light, in inverno, complici il freddo e il maggior tempo in casa, facilmente cediamo alle tentazione.

Ma potremo dedicarci alla preparazione di spuntino leggeri e appetitosi. Ad esempio potremmo tenere a bada il colesterolo e ridurre i trigliceridi con questa ricetta toccasana per il cuore.

Infatti, mangiare bene e in modo leggero senza dover dire addio ai piaceri della tavola, è possibile. Basta semplicemente conoscere le proprietà degli alimenti e abbinarle tra di loro per portare al nostro organismo tutti i micro e macronutrienti di cui necessita.

Infatti non molti sanno che il petto di pollo mangiato così è una ricarica di antiossidanti e ferro contro dolori e infiammazioni. Si tratta infatti di una ricetta a base di petto di pollo in abbinamento con un frutto tipicamente autunnale, ricco di tantissimi micronutrienti, la melagrana.

Un frutto dalle incredibili proprietà antinfiammatorie

Questo frutto ricchissimo di vitamine e sali minerali è un’ottima fonte di fibre, in grado di facilitare la digestione e proteggere l’intestino. I suoi benefici, inoltre sono associati al miglioramento delle difese immunitarie e della salute cardiovascolare. Infatti è un potente antinfiammatorio grazie all’alta concentrazione di antiossidanti. Pertanto, potrebbe essere inserito nel proprio regime alimentare per prevenire il rischio di malattie cardiovascolari, patologie neurodegenerative e tumorali. Grazie inoltre alla vitamina C, questo frutto abbinato al petto di pollo può far ottenere il massimo assorbimento di ferro in esso contenuto. Infatti questo abbinamento è il segreto per assorbire tutto il ferro e le vitamine con la carne bianca.

Non molti sanno che il petto di pollo mangiato così è una ricarica di antiossidanti e ferro contro dolori e infiammazioni

Quest’oggi pertanto proponiamo una ricetta leggera e gustosa che potrà sostituire il monotono petto di pollo. Si tratta in particolare di straccetti di petto di pollo al sapore di melagrana.

Per la preparazione del nostro piatto occorreranno:

  • 600 gr di petto di pollo;
  • due melagrane;
  • farina q.b.;
  • olio evo;
  • sale q.b.;
  • 120 gr di insalata.

Per prima cosa tagliamo le melagrane e sgraniamo i chicchi, mettendone da parte circa una metà. Inserire i chicchi in un passaverdure e raccogliere il succo in una ciotola. Nel frattempo tagliare il petto di pollo in piccole strisce di un centimetro e le lasciamo macerare per circa 30 minuti nel succo. Avendo cura di coprire con una pellicola. Trascorsi i 30 minuti, togliamo le strisce dal succo e le posizioniamo sulla carta da cucina. A questo punto, le infariniamo e le posizioniamo su una padella precedentemente riscaldata con un filo d’olio e facciamo cuocere per qualche minuto. Sfumiamo poi con il restante succo e lasciamo cuocere per qualche altro minuto. Dopo aver spento il fuoco aggiungiamo i chicchi precedentemente messi da parte e amalgamiamo.

A questo punto, prendiamo la nostra insalata precedentemente lavata, la posizioniamo su un piatto e vi adagiamo sopra le nostre strisce di pollo al profumo d’autunno.

Se amiamo invece i piatti caldi potremmo portare a tavola un pieno di vitamina D e antiossidanti con questa zuppa tipicamente autunnale.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te