Non lo shampoo ma l’olio essenziale di questo frutto prodigioso domerebbe i ricci, illumina i capelli secchi e ne contrasterebbe persino la caduta

Gli esperti ce lo dicono sempre. Per avere una chioma in forma dovremmo seguire sempre alcuni consigli. Ad esempio, nel momento del lavaggio sarebbe importante massaggiare a lungo la cute ed il cuoio capelluto. Ricordiamoci di non lavare troppo frequentemente la testa, così come di non applicare una dose esagerata di balsamo. Proteggiamoci, soprattutto d’estate, dal sole troppo diretto. Manteniamo un’alimentazione equilibrata ed, infine, facciamo attenzione a non esagerare con il caldo del phon puntato sulle singole ciocche, magari aiutandoci con il diffusore.

A tutto questo, potremmo aggiungere un piccolo segreto. Basterebbero pochi giorni di applicazione di questo composto per notare un effetto positivo. Non lo shampoo ma l’olio essenziale di questo prodotto naturale italianissimo potrebbe sorprenderci. Fa impressione sapere che l’80% della produzione mondiale di questo frutto si trova proprio sulle coste della Calabria, grazie a clima e terreno ideali. Si tratta del bergamotto, un prodotto ricchissimo di proprietà. Viene esportato in tutto il Mondo per l’utilizzo in prodotti d’ambito cosmetico. Così, vediamo come utilizzare questo prodotto, che sarebbe utile persino a contrastare la caduta dei capelli.

Come applicarlo

Basterebbero poche gocce di olio essenziale e un po’ di pazienza per vedere i risultati. Possiamo decidere se applicarlo direttamente sulla testa oppure se unirlo ai prodotti come balsamo e shampoo che normalmente utilizziamo. Se propendiamo per la prima tecnica, ricordiamo di versarlo sulle mani, strofinarle e applicarlo sui capelli ancora umidi. Dirigiamoci su tutta la lunghezza del capello, dalla base fino alla punta. Pettiniamo poi in modo da distribuire il più possibile il prodotto sul resto dei capelli. Chi ha i ricci noterà anche un effetto ammorbidente. Infatti, i capelli secchi diventerebbero più soffici come conseguenza dell’applicazione ed i ricci si allenterebbero di conseguenza. Si unirebbe così in un colpo solo la luminosità, segno esteriore di salute, alla consistenza, che è un attributo strutturale.

Questo metodo servirebbe anche per contrastare la caduta dei capelli. Grazie alle proprietà naturali del bergamotto, infatti, potremmo aiutare a riparare la cute danneggiata. Se abbiamo a cuore questo particolare, privilegiamo l’applicazione alla base dei capelli.

Non lo shampoo ma l’olio essenziale di questo frutto prodigioso domerebbe i ricci, illumina i capelli secchi e ne contrasterebbe persino la caduta

Si consiglierebbe di applicare l’olio essenziale a giorni alterni e per un periodo di qualche settimana. Se non vogliamo acquistare un prodotto specifico, possiamo procedere acquistando direttamente i bergamotti. Per quanto la produzione sia limitata, e non sia ovunque così facile reperirli, possiamo procedere all’acquisto anche su internet. La coltivazione di questo frutto benefico prosegue normalmente da novembre a marzo.

Potremmo così preparare il composto in casa, anche se questo richiederà un po’ di pazienza. Basta mettere a macerare una buccia di bergamotto in un barattolo di vetro assieme a 200 ml di olio extravergine. Togliamo la parte bianca del frutto, che è deperibile e amara. Dopo un mese di attesa l’olio sarà pronto e potremo utilizzarlo. Se poi ci avanzasse qualche esemplare, potremmo preparare un ottimo e coloratissimo digestivo pronto nel giro di 20 giorni

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te