blank

Non lo sappiamo ma bere i succhi di frutta fa male ed ecco cosa possiamo preparare in alternativa

Appena le giornate si fanno più calde e il sole splende in cielo, inizia la stagione delle bevande fresche. Cosa c’è di meglio che un buon succo di frutta gustoso per le colazioni o merende?

Questa abitudine è spesso nociva e sottovalutata. Infatti, i succhi di frutta che si trovano in commercio hanno spesso dei valori nutrizionali non conformi a regole di sana alimentazione.

La maggior parte dei succhi di frutta che si comprano hanno un’aggiunta di zuccheri e dolcificanti che sono pericolosi per la nostra dieta. Soprattutto l’abitudine di berne a stomaco vuoto provoca un aumento dell’acidità nell’apparato digerente. In più, si rischiano diabete, obesità e altri disturbi legati alla troppa assunzione di zuccheri.

Non lo sappiamo ma bere i succhi di frutta fa male ed ecco cosa possiamo preparare in alternativa

La prima cosa da fare se vogliamo veramente comprare i succhi, è fare attenzione al contenuto. I 100% frutta indica che non ci sono zuccheri o acidificanti aggiunti. Tutti gli altri sono considerati bevande a base di frutta.

Per rimediare a questo problema e non privarci di gustosi succhi freschi, ecco cosa si può fare. Preparare dei succhi di frutta in casa oggi è sempre più facile. Si possono usare gli estrattori che mantengono le vitamine e sali minerali dei frutti che scegliamo. Altrimenti le classiche spremute con lo spremiagrumi restano le migliori.

Quali sono le altre bevande salutari che possiamo preparare

Non lo sappiamo ma bere i succhi di frutta fa male ed ecco cosa possiamo preparare in alternativa. Oltre al  classico succo o spremuta possiamo preparare dei buonissimi smoothie o centrifugati. Questa bevanda è perfetta per ingerire un concentrato enorme di vitamine. Senza zuccheri aggiunti ed evitando il lattosio che è normalmente presente nei frullati tradizionali a base di latte.

Tutto quello che ci serve è un buon frullatore, verdure e frutta a piacimento e volendo dei ghiaccioli per rendere la bevanda più fresca.

Si possono unire verdure come spinaci a frutta, sbizzarrendo la fantasia. Gli alimenti dello stesso colore normalmente hanno una concentrazione di vitamine dello stesso tipo. Quindi perché non mischiare carote, albicocche e arance per un super smoothie vitaminico. Si possono aggiungere spezie come la cannella e lo zenzero, che si può anche frullare direttamente in radice.

Consigliati per te