Non le solite bruschette ma questo raffinato antipasto di baccalà farà leccare le dita ai nostri ospiti

A breve entreremo ufficialmente in inverno, ciò crea sentimenti contrastanti. Da un lato, preannuncia l’arrivo del gelo e ciò non farà gioire la maggior parte di noi. Dall’altro, però, significa anche che manca davvero poco a Natale.

Sono questi gli ultimi giorni, infatti, per ultimare i preparativi e, soprattutto, per decidere quali delizie portare in tavola nei giorni di festa.

Abbiamo già visto come primo piatto questa golosissima pasta coi fiocchi e questo eccezionale sugo con il polpo congelato. Ma per un cenone in piena regola necessitiamo anche di qualche appetitoso antipasto.

Non le solite bruschette ma questo raffinato antipasto di baccalà farà leccare le dita ai nostri ospiti

Poiché saremo a lungo alle prese coi fornelli, sarà bene trovare una proposta abbastanza semplice da realizzare, così da non complicarci il lavoro. Allo stesso tempo, dovrà essere qualcosa di gustoso e all’altezza della serata. Soprattutto dovrà essere un piatto poco noto, che possa lasciare entusiasti gli ospiti.

L’idea giusta potrebbe basarsi su quello che è un pesce diffuso sulle tavole festive, cioè il baccalà, ma presentato in una nuova variante.

Una variante che lo rende più leggero rispetto alla tipica ricetta che ne prevede la frittura.

Ci serviranno:

  1. 500 g di baccalà, intero o a filetti;
  2. 1 peperone giallo;
  3. 1 peperone rosso;
  4. 4 fette di pane;
  5. olio extravergine di oliva;
  6. sale;
  7. prezzemolo.

Preparazione della ricetta

Come prima cosa, se abbiamo comprato il baccalà intero e sotto sale, dovremo premunirci di dissalarlo un paio di giorni prima. Fatto ciò, procediamo a tagliarlo per ricavarne dei filetti.

Tagliamo poi i gambi dei nostri peperoni, inseriamoli in una pirofila e inforniamoli. Dovranno cuocere per 50 minuti circa a 180 gradi.

Intanto, ungiamo leggermente una padella e poniamovi all’interno i nostri filetti di baccalà per arrostirli. Mettiamo la padella su una fiamma medio alta. Facciamo cuocere per bene il pesce, avendo cura di rigirarlo su ambedue i lati. Dovrebbe bastare un quarto d’ora, ma il tempo dipenderà dallo spessore dei filetti. Sarà pronto quando su entrambi i lati avrà una bella crosticina dorata.

Sforniamo i peperoni e ripuliamoli dei semi, della parte interna e della pelle. Sfilacciamo i peperoni e poniamoli in una zuppiera.

Arrostiamo ora su una griglia o in padella delle fette di pane fino a renderle belle croccanti. Prendiamo quindi il pane tostato e adagiamo delicatamente su ogni fetta un filetto di baccalà.

Al di sopra del pesce poniamo qualche cucchiaio di peperone sfilacciato. Completiamo irrorandovi al di sopra un filo d’olio extravergine di oliva, del prezzemolo tritato e un leggero pizzico di sale.

Possiamo servire in tavola e dare inizio alla nostra bella cena nel migliore dei modi: conquisteremo i commensali dalla prima portata.

Infatti non le solite bruschette ma questo raffinato antipasto di baccalà farà leccare le dita ai nostri ospiti.

Approfondimento

Sono questi i migliori panettoni artigianali premiati in un prestigioso concorso nazionale nelle categorie tradizionale, cioccolato e creativo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te