Non la solita grigliata di carne ma un secondo piatto davvero squisito e insolito, ideale per un giorno di festa

Un modo divertente di mangiare in compagnia è quello di fare delle grigliate. Ora che le giornate si fanno più miti e si ha voglia di stare all’aperto, il barbecue diventa un modo di cucinare divertendosi. Se poi abbiamo un giardino, può essere la scelta migliore per mangiare cibi prelibati senza troppa fatica o con una fatica condivisa. Oggi gli Esperti della Redazione propongono un piatto grigliato particolarmente gustoso, il brisket. Vediamo quali sono le regole per prepararlo perfettamente.

Un taglio povero per una preparazione stellata

Il brisket è un secondo piatto della tradizione culinaria americana, in particolare texana. Si realizza con la punta di petto di manzo intera, che viene fatta grigliare lentamente con molti aromi. È un piatto semplice da preparare ma che richiede una lunga cottura a fuoco lento. Una preparazione per i giorni di festa.

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 kg di punta di petto di manzo;
  • 1 cucchiaio di peperoncino in polvere;
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna;
  • sale e pepe q.b.;
  • 1 cucchiaio di paprika;
  • ½ cucchiaino di senape;
  • ½ cucchiaio di aglio in polvere.

Non la solita grigliata di carne ma un secondo piatto davvero squisito e insolito, ideale per un giorno di festa

Per preparare il brisket occorre incidere la carne dal lato in cui è meno grassa. Poi bisogna mescolare tra loro in una ciotolina le varie spezie e cospargere il trito sulla carne dalla parte delle incisioni, facendolo ben aderire. A questo punto il pezzo va messo sulla griglia con la parte speziata in alto e si lascia cuocere lentamente per circa 4 ore possibilmente con un coperchio. Dopo questo tempo, prelevare il brisket dalla griglia e metterlo in forno preriscaldato a 130 gradi per altre 8 ore, coprendolo con carta di alluminio. A fine cottura la copertura di spezie dovrà risultare dura. Lasciar riposare per 30 minuti e servire. Questa fase è molto importante per assestare la preparazione e renderla più gustosa.

Avremo un piatto particolarmente corposo dal retrogusto affumicato. La cottura lenta rende la carne tenera e gustosa e ne fa un piatto da veri chef.

È perfetto l’abbinamento con vini freschi ed aromatici e con salse piccanti come la famosa salsa BBQ, dal sapore agrodolce e da classico colore rosso scuro a base di pomodoro, zucchero e aceto. In alternativa, si possono usare anche salse ai peperoni o al rafano. È un piatto insolito e originale, non la solita grigliata di carne, che permette di trasformare un taglio povero in una preparazione stellata.

Lettura consigliata

Basilico, prezzemolo e qualche piccolo segreto per preparare alla perfezione e con pochi soldi un piatto della tradizione italiana apparentemente semplice

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te