Non in molti sanno come rendere straordinarie le castagne salate al cartoccio

Le castagne sono quel regalo che la natura ci fa ogni anno in autunno. In molte regioni italiane le castagne hanno significato la possibilità di sopravvivere durante dei periodi terribili della storia.

Si narra, infatti, che durante la Seconda Guerra Mondiale molti paesi delle valli piemontesi hanno potuto sopravvivere alla fame proprio grazie alla farina delle castagne. Si facevano seccare e se ne ricavava una farina molto densa, poi si univa tutto all’acqua e si metteva in forno. Di certo non era il pane, ma quando si rischia la vita non c’è tempo per fare gli schizzinosi.

Ora siamo in una società ricca di consumi ma le castagne hanno ancora il loro posto nella tradizione gastronomica italiana. Purtroppo, però, le cuciniamo e le prepariamo sempre nelle stesse maniere. Infatti, non in molti sanno come rendere straordinarie le castagne salate al cartoccio. Vediamo, quindi, come fare.

Ingredienti

  • 1 chilo di castagne;
  • 2 cucchiai di sale;
  • 2 cucchiai di pepe;
  • rosmarino, timo, maggiorana.

Preparazione

Questa ricetta si chiama proprio castagne al cartoccio e, almeno nel nome, ricorda le varie preparazioni al forno con l’orata o la spigola.

In primo luogo, dobbiamo sincerarci di avere delle castagne sane e mature. Le castagne troppo molli dobbiamo metterle da parte, perché non vanno bene. Quindi, prendiamo un coltello molto affilato e le incidiamo. Prendiamo una pentola capiente e mettiamo le castagne in acqua fredda. Aspettiamo che l’acqua arrivi al bollore e le teniamo per qualche minuto. Infatti, basta cuocere le castagne in questo modo per sbucciarle facilmente. Passato questo tempo le scoliamo e in una boule aggiungiamo il sale grosso, il pepe e le nostre erbe aromatiche

Non in molti sanno come rendere straordinarie le castagne salate al cartoccio

Prendiamo ora una teglia da forno e la proteggiamo con due o tre giri di carta stagnola. Riponiamo ora le nostre castagne e le richiudiamo anche da sopra. Deve diventare un piccolo pacchetto di castagne richiuso bene dalla carta stagnola.

Accendiamo il forno pulito a 200 gradi e le facciamo cuocere per mezz’ora. Passato questo tempo le tiriamo fuori e aspettiamo qualche minuto prima di servirle. Non troppo però, dato che queste castagne danno il meglio di sé quando sono ancora croccanti e calde.

Approfondimento

Con questo trucco della nonna le castagne saranno ancora più gustose e tenere

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te