Non il solito crostino ma un antipasto di mare davvero gustoso

L’amore per la cucina di mare non sempre corrisponde alla voglia di realizzare questi piatti. Per molti pesce è sinonimo di ricette complicate. Preparare piatti a base di pesce indubbiamente richiede una certa cura, soprattutto se decidiamo di imbatterci in ricette raffinate ed elaborate. La soluzione non è sempre andare al ristorante. Basta un po’ di pazienza, pesce fresco ed una ricetta veloce, è il gioco è fatto.

I classici crostini

Quando parliamo di crostini non stiamo facendo riferimento alla bruschetta. La filosofia è la stessa ma le ricette sono diverse. In comune hanno l’origine antica, che risalirebbe al medioevo. Le bruschette sono fette di pane, in genere raffermo, tostate al forno o sulla griglia. Per preparare i crostini invece è necessario tagliare il pane a dadini e friggerli nell’olio. Dorati e croccanti, sono spesso utilizzati per accompagnare zuppe o vellutate di legumi, inoltre risultano un ottimo stuzzichino durante gli aperitivi. Come la bruschetta, il crostino può diventare una ricetta straordinaria se ben accompagnato. In questi casi si tratta solo di essere fantasiosi e creativi. Senza naturalmente trascurare la qualità degli ingredienti.

Non il solito crostino ma un antipasto di mare davvero gustoso

Anche per quanto riguarda i piatti di mare esistono ricette davvero semplici. Questo non significa portare a tavola qualcosa di non presentabile o poco saporito. Significa trovare l’equilibrio tra gusto e fantasia. Anche con crostini possono diventare un piatto a base di pesce. Non il solito crostino ma un antipasto di mare davvero gustoso. Una ricetta alla portata di tutti e buona da proporre in ogni occasione, anche speciale. Per realizzare questi crostini occorre:

  • 1 filone di pane;
  • 150 g di calamari;
  • 150 g di gamberi rossi;
  • 1 uovo;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • prezzemolo;
  • pangrattato;
  • olio di oliva;
  • sale;
  • pepe.

Pulire accuratamente i calamari, privandoli della pelle, degli intestini e del becco corneo. Quindi lavare bene sotto l’acqua corrente. A questo punto, sgusciare e lavare i gamberi. Su un tagliere, tritare molto finemente i molluschi, i crostacei, il prezzemolo e l’aglio. Mettere l’impasto in una zuppiera e aggiungere l’uovo e un paio di cucchiai di pangrattato. Aggiungere anche sale, pepe e olio, amalgamando tutto. Tagliare otto crostini di pane spessi un dito circa, ricoprirli con il composto ottenuto e sistemare in una teglia. Su ogni crostino versare un cucchiaino d’olio. Cuocere per un quarto d’ora circa in forno ben caldo, e servire.

Lettura consigliata

Non con patè e salsa tonnata ma ecco come condire i crostini

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te