Non il riso ma questo ingrediente che abbasserebbe il colesterolo cattivo è l’ideale per insalate e primi piatti

Chi dice estate, dice insalata di riso. Indubbiamente la portata più diffusa sulle tavole degli italiani nel periodo estivo, l’insalata di riso è il piatto ideale per stare freschi e svuotare il frigo. Tuttavia, a forza di presentarla in tavola, questo piatto potrebbe stancare nostri commensali. E allora perché non variare un po’ con qualche ingrediente alternativo. Questo è possibile sia evitando i soliti sottaceti, tonno e uova sia sostituendo il cereale utilizzato usando, ad esempio, il delizioso farro.

Infatti non il riso ma questo particolare cereale è ottimo per preparare sfiziose insalate e primi piatti facendo un favore al fisico.

Piccolo grande cereale

Il farro, probabilmente il cereale più antico al Mondo, non solo è un alimento gustoso e facile da preparare, ma vanterebbe anche interessanti proprietà. Il farro, infatti, sarebbe utile nella depurazione dell’organismo, in particolare quella dell’intestino. Grazie alle moltissime fibre, infatti, il farro promuove la motilità intestinale evitando accumuli del pericoloso colesterolo cattivo o LDL salvaguardando la salute cardiovascolare. Questo anche grazie alla presenza di niacina al suo interno.

Inoltre, sarebbe utile anche nei confronti della salute cardiovascolare tenendo bassi i livelli di zuccheri e i rischi collegati alla condizione di diabete. Insomma, un piccolo grande alleato della salute.

Non il riso ma questo ingrediente che abbasserebbe il colesterolo cattivo è l’ideale per insalate e primi piatti

Grazie al farro possiamo realizzare moltissime gustose ricette sia calde sia fredde. In particolare, possiamo utilizzare il farro per realizzare delle gustose insalate fredde da mangiare a pranzo o cena e stare leggeri.

Il farro deve essere consumato previa cottura, ma cucinarlo non richiede grandi sforzi. Per una sana insalata estiva possiamo ad esempio fare così. Prendiamo del farro e mettiamolo a cuocere in acqua bollente salata per il tempo indicato in confezione. Una volta pronto scoliamolo e lasciamo che si raffreddi per aggiungere altri ingredienti. Ad esempio, possiamo aggiungere nel farro del salmone affumicato, Feta, pomodorini, rucola, noci e condire con limone e olio.

In alternativa, possiamo usare dei gamberi appena scottati in padella, pomodorini gialli e rossi e dell’avocado in crema per poi aggiustare di olio e sale. In ultimo, il farro può essere condito con qualsiasi verdura vogliamo, dalle melanzane, ai peperoni fino alle zucchine.

Lettura consigliata

Più del salmone questo economico pesce di stagione ricco di omega 3 è ideale per un veloce primo piatto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te