blank

Non è un buon segnale per i mercati azionari se lo yen si rafforzerà come sembra contro il dollaro

Tante nuvole si affollano sui mercati e oggi sembra cadere sul loro cielo un’altra tegola di non poco conto. Il cambio dollaro yen oggi è in rimbalzo dell’ 1,05% e si porta a 105,82 ma la tendenza per il prossimo mese è saldamente ribassista.

Non è un buon segnale per i mercati azionari se lo yen si rafforzerà come sembra contro il dollaro.

Il segnale odierno conferma la tendenza dal 22 luglio in poi. Ci aspettano ribassi sull’azionario  e potrebbero anche non essere di poco conto.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Scopri di più »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Il consiglio è quello di mettere fieno in cascina e portare a casa i guadagni sulle posizioni  aperte fra il 16 ed il 23 marzo come da indicazioni in quelle date pubblicate a chiari note su queste pagine.

C’è un altro segnale che si affolla alla tendenza in corso delle Borse,  alla scadenza odierna del setup annuale e agli swing che si sono formati sul settimanale dei grafici.

Questo segnale viene da un cambio valutario che è sempre stato di conferma/anticipatore della tendenza dei mercati con un’alta percentuale di affidabilità.

Non è un buon segnale per i mercati azionari se lo yen si rafforzerà come sembra contro il dollaro

Da inizio anno il cambio ha segnato il minimo a 101,18 ed il massimo a 112,23.

Il segnale che si è formato in questo mese è ribassista ed ora le quotazioni sembrano puntare verso i 101,18. La tendenza sul giornaliero, settimanale  e mensile è ribassista e si proiettano ribassi per/entro i prossimi 6/9 mesi verso area 95.

Allo scenario di una forte accelerazione ribassista del dollaro contro yen  al momento diamo una probabilità superiore al 70%. Questa ipotesi potrebbe essere messa in discussione soltanto da una  chiusura settimanale e poi mensile superiore a 108,18.

Questo scenario, data l’elevata correlazione storica fra rialzi/ribassi dei mercati azionari e il cambio valutario lancia delle ombre sinistre sull’imminente futuro dei mercati. La cautela deve essere molto alta e nulla andrà lasciato al caso!

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.