Non è la milza ecco perché ci viene un dolore al fianco quando corriamo

Correre è certamente una delle attività più benefiche per il nostro organismo. La corsa fa bene non soltanto al corpo, ma anche all’umore e allo spirito. È un hobby che tutti possiamo praticare, e non richiede attrezzature particolari se non un buon paio di scarpe da ginnastica.

Purtroppo, però, durante la corsa possiamo andare incontro ad alcuni inconvenienti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Tra questi, vi è il temibile dolore al fianco, quello che è anche chiamato ‘puntura’ al fianco.

Può essere un dolore anche debilitante, che però fortunatamente si risolve quasi sempre nel giro di pochi minuti. Ma perché ci viene questo dolore al fianco quando corriamo? Molti pensano sia a causa della stimolazione della milza durante il movimento, ma questa non è la risposta esatta.

Non è la milza, ecco perché ci viene un dolore al fianco quando corriamo.

Scientificamente si chiama ‘dolore in ipocondrio’

Il dolore al fianco che ci può assalire durante l’esercizio fisico viene scientificamente chiamato ‘dolore in ipocondrio’. L’ipocondrio è quella regione del torso compreso tra le costole e i fianchi, ed è proprio qui che si localizza la fitta al fianco quando corriamo.

Ma la causa non è da ricercarsi nella milza, come molti affermano. Non è la milza, ecco perché ci viene un dolore al fianco quando corriamo.

Il dolore al fianco durante l’esercizio fisico è più comune tra le persone poco allenate, i ragazzi più giovani e gli anziani.

Ma quali sono le cause?

Le cause ipotizzate

Sono state ipotizzate diverse cause per il dolore al fianco. Una delle più accreditate è che si tratti di un crampo del diaframma causato dallo scarso afflusso di ossigeno.

Altri attribuiscono il dolore a una scorretta postura del busto durante gli sforzi.

Un’altra ipotesi è che lo stress del movimento e il contraccolpo causato quando corriamo possa irritare le membrane che circondano gli organi interni. Il dolore in ipocondrio si manifesta però in maniera e intensità diversa da individuo a individuo, e molte delle sue cause sono ancora sconosciute.

Un altro male che può assalire i corridori è il male alle ginocchia. Correre fa bene ma non alle ginocchia, ecco la soluzione migliore per evitare il dolore.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te