Non è fatto con i ceci questo hummus ricco di vitamine, ma è ancora più leggero e cremoso

Quando pensiamo ad aperitivi o stuzzichini in apertura ai pasti principali, non possiamo fare a meno di fantasticare su pizzette, salatini o patatine.

Del resto, il finger food è studiato apposta per essere accattivante e godurioso: uno snack tira l’altro ed è impossibile resistere.

In ogni caso, accanto ai componenti del buffet più unti e meno salutari, spesso si affiancano anche verdure grigliate o a crudo.

Sono ottime gustate singolarmente, ma diventano molto più intriganti quando le accompagniamo a salse di ogni tipo o formaggi spalmabili.

Altra valida alternativa è l’hummus, la crema a base di ceci che tutti almeno una volta abbiamo provato e che spopola sui buffet di aperitivi.

È leggera e golosa, nonché nutriente e il suo gusto avvolgente diventa ancora più interessante se unito a ingredienti crunchy come cracker, grissini o taralli.

Il fatto che l’hummus di ceci sia così ben studiato e apprezzato non deve comunque dissuadere dal provare nuove elettrizzanti versioni.

Ad esempio, non è fatto con i ceci questo hummus dal colore brillante, ma è ugualmente cremoso, leggero e sfizioso.

Per prepararlo, ci occorreranno:

  • 500 g di carote;
  • aglio e cipolla;
  • 20 g di arachidi;
  • 10 g di mandorle;
  • succo di mezzo limone;
  • 1 cucchiai di concentrato di pomodoro;
  • 60 ml di olio evo;
  • peperoncino frantumato q.b.

Non è fatto con i ceci questo hummus ricco di vitamine, ma è ancora più leggero e cremoso

Su una teglia foderata con carta da forno, disponiamo le carote tagliate a rondelle e aggiungiamo anche cipolla e aglio tritati grossolanamente.

Dopo aver condito con un filo d’olio, inforniamo a 180°C per circa 20/30 minuti.

Trascorso il tempo indicato, trasferiamo le carote, l’aglio e la cipolla in un mixer, in cui andremo a versare anche le mandorle e le arachidi.

Completiamo con il concentrato di pomodoro, l’olio e il succo di limone prima di frullare fino a ottenere un composto denso e cremoso.

In ultima battuta, aggiungiamo un altro filo d’olio e condiamo con il peperoncino o altre spezie di nostro gradimento.

Consigli

Naturalmente, chi soffrisse di allergia alla frutta secca, può tranquillamente evitare di inserirla nella base dell’hummus.

Per dare la nota croccante e saporita, si possono frantumare grissini o taralli, altrimenti possiamo anche lasciarlo più delicato.

Qualunque sia la consistenza preferita, l’hummus di carote è ottimo come spezza fame o come stuzzichino in una cena tra amici.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te