Non con il forno ma direttamente in padella perché questo dolce fritto indonesiano renderà il nostro Natale gourmet in pochi minuti

Quando si pensa alle festività, in generale si fa presto ad associare l’idea a due piacevoli sensazioni. La prima è il sapore dell’ananas. Un frutto che tradizionalmente viene molto impiegato nel corso delle festività, specialmente natalizie. D’altronde questo frutto rappresenta, per forma e sapore, un’eccezionalità. Ha una forma molto particolare, viene da lontano, è reperibile tranquillamente anche in inverno provenendo da paesi tropicali. Proprio per queste ragioni in alcune case era d’uso rappresentarlo. Secondo una tradizione, infatti, chi tornava dai lunghi viaggi avventurosi oltreoceano con le flotte, era solito riportarlo. Così era diventato un simbolo di festa, visto che il caro era ritornato.

La seconda sensazione è quella del profumo e del rumore del fritto. In quante feste di paese e momenti lieti abbiamo visto friggere ricette dolci o salate. Ecco allora che unire le due cose può rappresentare un’idea semplicissima e vincente. Non con il forno ma direttamente in padella perché questo dolce fritto indonesiano renderà il nostro Natale gourmet in pochi minuti.

Tutto pronto in pochi minuti

Bastano pochissimi ingredienti e organizzazione per creare rapidamente questo golosissimo dessert. Ci vuole un ananas, 4 grammi di cannella in polvere, farina 00, zucchero e dell’olio per la frittura. Quello di semi di arachide andrà bene. Assicuriamoci che l’ananas sia pulito e tagliato a fette di circa 1 centimetro. A proposito del sapore dell’ananas, teniamo presente il piccolo trucco della nonna sul grado di dolcezza. Assicuriamoci che la parte centrale dell’ananas sia rimossa. Possiamo aiutarci con un coltello o un piccolo oggetto rotondo tipo una tazza dal diametro non troppo largo.

Parallelamente, versiamo circa 45 grammi di zucchero, la nostra cannella e 150 grammi di farina in una ciotola. Allunghiamo il composto con circa un bicchiere pieno d’acqua. Possiamo ora mescolare. L’obbiettivo è ottenere una densità non granulosa ma liscia. Al suo interno andranno impastate le fette d’ananas che avevamo tagliato.

In un pentolino inseriamo l’olio per la frittura. Questo dovrà avere uno spessore tale da permettere a qualche fettina di ananas di entrare. Quando l’olio sarà bollente (sarebbe raccomandabile una temperatura di 170 °C), possiamo mettere a friggere le prime fettine.

Non con il forno ma direttamente in padella perché questo dolce fritto indonesiano renderà il nostro Natale gourmet in pochi minuti

Il tempo di cottura sarà di circa 4 minuti, ma in generale teniamo come considerazione il grado di doratura della fettina impanata. Un colore dorato sarà un ottimo segno. Ora non bisogna fare altro che lasciare scolare l’olio fritto in eccesso e decorarlo con zucchero a velo. Le frittelle sono pronte per essere mangiate. Un abbinamento super consigliabile è quello che le vede accompagnate anche da un gelato. Questa aggiunta sarebbe in grado di creare un mix caldo freddo veramente notevole.

Questo piatto è molto popolare in Indonesia, ma come detto la tradizione dell’ananas è una costante ovunque. Ecco allora che fornire questa nuova interpretazione gastronomica ci farà fare un figurone con parenti ed amici. Questa ricetta, proprio come il Kaiserschmarren tirolese, è semplice e sorprendente.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te