Non ci abbiamo mai pensato eppure ogni pizza vuole la sua birra

Pizza e birra sono di sicuro la coppia più buona del Mondo. Non c’è dubbio, durante le serate con gli amici o in famiglia davanti alla Tv guardando un buon film pizza e birra non possono proprio mancare! C’è  pizza e pizza e birra e birra però!

Alcuni ingredienti di una pizza farcita possono essere esaltati al palato da alcune birre rispetto ad altre. Infatti, non ci abbiamo mai pensato eppure ogni pizza vuole la sua birra

Ecco allora i migliori abbinamenti pizza-birra da gustare in compagnia.

Non ci abbiamo mai pensato eppure ogni pizza vuole la sua birra

Dalla classica pizza margherita alla quattro formaggi per finire con la pizza “napoli” e la “pugliese” senza dimenticare la pizza con prosciutto: vediamo, di seguito, a quali birre vanno abbinate.

Birre a bassa fermentazione per la margherita

La regina delle pizze, la margherita, può essere abbinata ad una birra chiara e cristallina come una “lager“: si tratta di una birra di facile beva con basso grado alcolico

Quindi la semplicità della margherita sposa la semplicità delle birre bionde. Il gusto è delicato e non copre quello della pizza.

La quattro formaggi e la doppio malto

La presenza di un altro formaggio sulla pizza oltre alla consueta mozzarella fanno ricadere la scelta su una birra che non sia la “lager.”

Fra i quattro formaggi c’è sempre il gorgonzola, o comunque un formaggio erborinato, e questo complica l’abbinamento.

La pasta grassa del formaggio ha bisogno di essere sgrassata con una birra leggermente più alcolica e strutturata.

Gli esperti consigliano una doppio malto ovvero una birra con grado alcolico superiore a 3,5% (e quantitativo zuccherino superiore al 14,5%).

In questo caso una “doppio malto” andrà a pulire il palato dal gusto grasso del formaggio.

Perfetta anche una “IPA”, cioè una birra ad alta fermentazione e dal colore ambrato: davvero ottima se nella quattro formaggi c’è il gorgonzola.

La “Napoli” con le weiss

La tedesca ad alta fermentazione “weiss”, con note acidule e allo stesso tempo frizzanti, è l’ideale se abbinate a pizze dai sapori particolarmente forti come le acciughe, i capperi e l’origano. Da prediligere una “weiss”, quindi, per la pizza “Napoli”.

La pizza con prosciutto

Qui occorre differenziare: per una pizza con il prosciutto cotto si può tranquillamente restare su una birra “lager”. Il prosciutto cotto, infatti, non altera i sapori della margherita.

Pizze al salamino o allo speck necessitano, invece, di un bilanciamento con una tedesca strutturata, scura ma dalle note dolci di malto accentuate, ovvero una “bock”.

È proprio vero: ogni pizza vuole la sua birra per poter essere gustata al meglio, in famiglia o con gli amici.

Per approfondire seguiamo questi consigli della Redazione di ProiezionidiBorsa per comprare le giuste birre al supermercato.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te