Non butteremo più il pane secco e duro nella pattumiera se useremo questo semplice trucchetto

Uno degli alimenti più sprecati nelle famiglie italiane è di certo il pane. Cibo che si trova alla base della nostra dieta e consumato quotidianamente in ogni famiglia. Spesso si tende a comprarne dosi eccessive che poi avanzano. Il pane di una volta poteva rimanere fresco per diversi giorni, ma oggi non è così. Per colpa delle farine che vengono utilizzate, il pane di oggi tende a seccare e dopo un giorno può essere duro ed immangiabile. Esistono diversi metodi per evitare di sprecarlo, oggi ne vedremo uno davvero molto utile. Ecco perché non butteremo più il pane secco e duro grazie a questo metodo che già le nonne conoscevano.

Le regole d’oro perché duri più giorni

Se vogliamo che il pane e i prodotti da forno in generale durino a lungo, non possiamo lasciarli all’aria aperta. Allo stesso modo non possiamo tenerli in ambienti umidi, altrimenti la muffa potrebbe intaccarli. Se abbiamo acquistato troppo pane, possiamo scegliere di surgelarlo nel freezer. Prima, però, dobbiamo controllare che sia un prodotto fresco e che non abbia subito un congelamento precedente. Un altro metodo che si può usare è quello di conservare il pane in frigo per qualche giorno. In questo modo la mollica rimarrà morbida e gustosa.

Oggi però vogliamo proporre un metodo che non richiede l’uso del freddo e che già le nostre nonne usavano.

Non butteremo più il pane secco e duro nella pattumiera se useremo questo semplice trucchetto

Si tratta della tecnica dell’avvolgere il pane in un telo di lino bianco e di riporlo in una dispensa buia e secca. In questo modo il pane sarà protetto da germi, polvere e muffe, ma manterrà la sua morbidezza. Il lino è un materiale ruvido e traspirante che riesce ad assorbire l’umidità esterna e impedisce che la muffa si crei. Se vogliamo ritornare ad usare questo metodo, non dobbiamo fare altro che andare a scovare un telo di lino bianco, magari in un cassetto delle nostre nonne. È importante che il lino sia naturale e non abbia subito tinture. È preferibile usare un telo di medie dimensioni in modo da poter avvolgere più di una volta il filone che vogliamo conservare. Vedremo come i nostri prodotti da forno manterranno croccantezza e freschezza più a lungo ed eviteremo sprechi.

Lettura consigliata

Basta bicarbonato e aceto per pulire frutta e verdura, è questo l’unico metodo che combatte sporco e germi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te