Non bastano 15 giorni per sgonfiare la pancia e rimettersi in forma ma questa importante scelta che potrebbe allungare la vita 

Con l’avvicinarsi della bella stagione sono in tanti a preoccuparsi della fatidica prova costume e a decidere di rimettersi in forma. Piacersi è fondamentale per stare bene con sé stessi e con gli altri, è un’iniezione di fiducia con effetti positivi sul corpo e sulla mente. Proprio come dicevano i nostri antichi predecessori mens sana in corpore sano. Ma allora come si può fare per eliminare i chili di troppo accumulati durante l’inverno e dopo le vacanze di Pasqua? In tanti cercano soluzioni rapide e indolori affidandosi a prodotti dimagranti o eliminando determinati alimenti dalla propria dieta quotidiana o addirittura saltando i pasti principali.

Ciò soltanto per entrare in un determinato abito per un’occasione speciale o nella convinzione di arrivare magri per l’estate. Ebbene non sempre la fretta in queste cose è una buona alleata! Non bastano 15 giorni per sgonfiare la pancia, perdere peso e rimettersi in forma. Infatti queste situazioni potrebbero produrre effetti a breve termine, ma risultare fallimentari nel tempo, creando talvolta anche condizioni pericolose per la salute. Le diete fai da te che assicurano dimagrimenti veloci senza un consulto specialistico possono risultare squilibrate in quanto non tengono conto dell’esigenze del singolo. Potrebbe ad esempio accadere di perdere la massa muscolare e successivamente aumentare la massa grassa, azzerando tutti i sacrifici fino ad allora fatti.

Non bastano 15 giorni per sgonfiare la pancia e rimettersi in forma ma questa importante scelta che potrebbe allungare la vita

Sono tanti a non essere consapevoli che il vero problema non è tanto perdere i chili di troppo ma mantenere il peso. Introdurre meno calorie aumenta il senso di appetito comportando anche scompensi al livello d’umore, comportando a volte depressione e sbalzi d’umore. Inoltre per chi soffre di particolari scompensi potrebbe essere estremamente compromettente per la salute. Ecco perché secondo gli esperti è fondamentale affidarsi ad uno specialista che ci educhi su cosa sia meglio consumare in base alle proprie esigenze. È necessario seguire programmi personalizzati. Infatti potrebbero esserci persone che necessitano di un dimagrimento importante a causa di una patologia riscontrata.

Ad esempio qualora si riscontri un ingrossamento del fegato che se sottovalutato potrebbe comportare conseguenze davvero gravi per l’organismo. O ancora nel caso in cui il paziente sia a rischio di malattie cardiovascolari presentando valori sballati di trigliceridi e colesterolo. In questi casi lo specialista indicherà il programma alimentare personalizzato da seguire eliminando tutti quei prodotti che risultano nocivi per l’organismo. Infine ad un regime alimentare personalizzato sarà importante associare uno stile di vita sano e attivo. Infatti per ridurre il rischio di ipertensione, colesterolo e diabete potrebbe bastare anche una semplice camminata ogni giorno rigenerando in tal modo anche la mente.

Approfondimento

Più di cioccolata e fritti potrebbe essere questa carenza ad aumentare la probabilità di ingrassare e mettere a rischio il girovita prima dell’estate

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te