Non all’occhio di bue, sode o alla coque, ma ecco come cucinare le uova per avere un secondo piatto saporito e sostanzioso tipico dell’Andalusia per il pranzo o la cena

Le uova sono un alimento molto nutriente. Si preparano in diversi modi, a seconda dei gusti. Non all’occhio di bue, sode o alla coque, ma ecco come cucinare le uova per pranzo o per cena.

Il piatto di cui vedremo la ricetta appartiene alla tradizione dell’Andalusia. Lì è noto come huevos a la flamenca, traducibile in italiano come uova alla flamenca. Consiste in uova cucinate in un tegame di coccio assieme a diversi altri ingredienti: piselli, peperoni, pomodori, cipolla e prosciutto crudo.

È una portata ricca di diversi sapori, che si amalgamano tra loro alla perfezione, e adatta a chi ha voglia di un secondo piatto molto sostanzioso ma anche semplice da cucinare.

Ingredienti per 4 persone

  • 4 uova;
  • 1 cipolla;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • 2 peperoni rossi;
  • 20 g di piselli;
  • 4 pomodori rossi;
  • 4 fette di prosciutto iberico;
  • prezzemolo;
  • sale;
  • pepe.

Occorrente

  • un tegame di coccio.

Non all’occhio di bue, sode o alla coque, ma ecco come cucinare le uova per avere un secondo piatto saporito e sostanzioso tipico dell’Andalusia per il pranzo o la cena

Dopo aver pulito i peperoni e i pomodori, tagliarli in tocchetti. In una padella, far soffriggere l’aglio e la cipolla assieme ad un filo di olio. Aggiungere pomodori, peperoni, prezzemolo triturato e insaporire con sale e pepe.

Amalgamare il tutto e far cuocere per 15 minuti. Trascorso questo lasso di tempo, trasferire gli ingredienti nel tegame di coccio. Adagiarci sopra le fette di prosciutto iberico. A parte, bollire i piselli e aggiungerli a loro volta al resto degli ingredienti, mettendoli sopra al prosciutto. Infine, aprire le uova prestando attenzione a non romperne i tuorli. Far cuocere il tutto in forno a 200° per circa 10 minuti. Una volta pronte, spolverarle con una manciata di pepe, se lo si desidera, e servirle. Buon appetito!

Lettura consigliata

Non solo stufata o al vapore, ecco come cucinare la verza in modo originale e ottenere un gustoso secondo piatto

 

 

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te