Nikkei 225 e quadro intermarket: quali indicazioni?

Quale futuro per il Nikkei 225?

Nei precedenti articoli abbiamo esaminato il rapporto tra Housingsector quotato al Nasdaq, Msci world, e singoli indici azionari, in particolare lo S&P 500 ed il Dax.

Il risultato riconduce ad una sorta di interessante correlazione, a volte anticipata in forma di divergenza.

Nikkei 225 e Housingsector

Oggi proseguiamo le nostre analisi, incentrando il focus sull’indice nipponico Nikkei 225, partendo dal seguente grafico:

In barre rosse e verdi mensili la curva del Nikkei 225, in rosso l’Housingsector quotato al Nasdaq, ed in grigio l’Msci world.

I semicerchi verdi rappresentano cicli di lungo termine del Nikkei 225.

La centratura dei cicli è stata fatta osservando il principio della troncatura rialzista, e quindi il corretto posizionamento non vale per tutti, ma solo per il secondo ciclo, sulla destra, quello attualmente in corso.

Ho saltato infatti alcuni passaggi intermedi per semplificare la trattazione.

Conteggio dei cicli

Le rette verticali rappresentano la separazione di un ciclo nei canonici quattro sottocicli, mentre la retta rossa, quasi corrispondente alla metà del ciclo in corso, è un setup spazio temporale di magic box, proiettato sul Nikkei.

In base a tali elementi, notiamo subito, anche in questo caso, dinamiche similari tra Nikkei 225 ed altri due indici.

Sui precedenti massimi, l’Msci world ha accompagnato l’andamento del Nikkei ed attualmente sta formando una interessante divergenza ribassista sui massimi attuali.

L’Housingsector sembra invece aver assunto connotati da leading indicator, cioè indicatore anticipatore, già sui precedenti massimi, con una evidente divergenza ribassista.

Divergenza che costituisce pattern evidente anche sui recenti massimi.

Divergenza ribassista

Il setup rosso di Magic Bbox ha centrato l’attuale massimo del ciclo in corso sul Nikkei 225, in prossimità della metà ciclo.

Poco prima si erano formati i top di Housingsector e Msci world, appunto in posizione di divergenza.

Dal punto di vista ciclico, un eventuale top a metà ciclo corrisponderebbe, peraltro, al caso di ciclo neutro, che poi scende durante la seconda metà.

Possiamo quindi dire che diversi elementi propendono per una possibile fase di inversione di lungo termine, anche se manca ancora una conferma definitiva dal punto di vista grafico.

Riassumendo: anche sul Nikkei 225 trova conferma l’ipotesi di Housingsector e Msci world quali indicatori coincidenti o di tipo leading.

Tale analisi può essere maggiormente utile se unita a proiezioni cicliche e setup spazio temporali.

Il tutto da convalidare, per una conferma di inversione di lungo, con tecniche trend following di tipo grafico, che al momento non sono presenti, anzi

A cura di Gian Piero Turletti, autore di “Magic Box” e “PLT

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.