Niente più pagamento dell’imposta di bollo per queste auto come indica l’Agenzia delle Entrate

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

A spiegare la nuova regola che si seguirà per il pagamento dell’imposta di bollo è l’Agenzia delle Entrate che risponde ad un recente interpello. In questa breve guida vi spieghiamo quali sono gli automobilisti che potranno evitare il pagamento del balzello e in quali casi è applicabile la normativa.

Per sbloccare il fermo amministrativo dell’auto si risparmierà

Niente più pagamento dell’imposta di bollo per queste auto come indica l’Agenzia delle Entrate. I Tecnici di ProiezionidiBorsa fanno luce su quanto ha messo nero su bianco l’AdE relativamente al pagamento del tributo per le auto con fermo amministrativo. I proprietari di un’automobile a cui è stato applicato il fermo, non dovranno corrispondere il pagamento della tassa che subisce una vera e propria cancellazione. Questo è quanto chiarisce l’Agenzia delle Entrate nella risposta all’interpello n. 393 del 23 settembre 2020. Nella nota si legge che non sarà più il Pubblico Registro Automobilistico (PRA) a comunicare la sospensione relativa al fermo amministrativo. Sarà direttamente l’Agenzia delle Entrate Riscossione a farlo in maniera automatica rendendo più rapide e snelle le pratiche di sblocco del fermo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Ciò comporterà un inferiore carico di spese e di oneri per il contribuente interessato a cui non spetterà più il pagamento della domanda al PRA. Diretta conseguenza di questo nuovo iter sarà la cancellazione dell’imposta di bollo relativa alla sospensione del fermo amministrativo.

Niente più pagamento dell’imposta di bollo per queste auto come indica l’Agenzia delle Entrate

A partire dal 2020, è direttamente l’Agenzia delle Entrate a notificare al PRA i provvedimenti che riguardano la revoca del fermo amministrativo dell’automobile. Una volta che si assolve al pagamento dell’importo che ha determinato il fermo, non si deve più pagare l’ulteriore tassa di bollo per la sospensione. Questa procedura semplificata rappresenta anche un vantaggioso risparmio per il contribuente sul quale non penderà più un ulteriore esborso economico. Questo è quanto si svolge in ottemperanza al D.Lgs. n. 98, art. 2, comma 7, del 2017. Dal momento che viene meno il passaggio di domanda al PRA, il contribuente non sarà più obbligato a pagare l’imposta di bollo per la sospensione del fermo del proprio veicolo. Niente più pagamento dell’imposta di bollo per queste auto come indica l’Agenzia delle Entrate e il chiarimento fuga finalmente i dubbi di molti contribuenti.

Approfondimento

Come evitare il fermo amministrativo dell’auto

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te