Niente panico sui mercati ma comprare: JP Morgan

Il panico non è mai una strategia che porta al guadagno. La conferma arriva anche da JP Morgan che dice:  niente panico sui mercati ma comprare!

Cogliere le opportunità

La guerra commerciale ha portato un momento di crisi ma, come tutti sanno, la crisi è sempre un momento di opportunità, purché la si sappia gestire. E si sappiano cogliere i segnali positivi che invia a chi li saprà leggere. La prima regola: niente panico. Nel momento in cui esplode la crisi sui mercati, i prezzi calano. Ed è quello il momento peggiore per vendere. Basta aspettare che si calmino le acque. Il proverbio dice che “Nel torbido si pesca meglio”. E, in questi casi, pescatore è sempre chi compra.

La view di JP Morgan

“Riteniamo che dopo un breve periodo di stabilizzazione, i mercati probabilmente riguadagneranno i massimi precedenti, e quindi vediamo questo sell-off come un’opportunità di acquisto a medio termine”

In altre parole: il peggio è finito ed è tempo di comprare, secondo JP Morgan. Questa, in estrema sintesi, è la visione di Marko Kolanovic, il guru quantistico della banca statunitense, e di Dubravko Lakos-Bujas, principale stratega sull’azionario statunitense.

Niente panico sui mercati ma comprare

L’invito è quello di approfittare del calo per comprare e trovare ottime occasioni d’acquisto. Nessuna paura, dunque: un’escalation incontrollata delle tensioni tra le due superpotenze è vista come uno scenario tra i meno probabili. Infatti se qualcuno teme le dichiarazioni al fulmicotone di Donald Trump è bene ricordare che, per quanto impulsivo, il presidente Usa sa perfettamente che nel 2020 dovrà rendere conto nuovamente ai suoi elettori. Elettori che, stanno innervosendosi per il protrarsi delle incertezze sui mercati. Una recessione creata dalla guerra commerciale sarebbe una macchia indelebile per il tycoon che rischierebbe seriamente di perdere un ottimo bacino di voti.

I punti a favore di Trump

Sono diversi i punti a favore del presidente Trump nella prossima campagna elettorale. Dalla crescita dei salari agli utili migliori del previsto arrivando al Pil della nazione. Tutto questo gioca a suo favore ma tutto questo è anche indissolubilmente legato ad una risoluzione, o per lo meno ad una stabilizzazione, della questione dazi.

A dare una mano anche i risultati del secondo trimestre, migliori delle previsioni nel 76% dei casi per le società dell?S&P 500 (dati FactSet).

Quindi? Come comportarsi nei prossimi giorni? Niente panico sui mercati ma comprare.

Approfondimento

La view di ProiezionidiBorsa sui mercati

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.