Nessuno lo sa ma questo è il modo per avere un prato da fare invidia curandolo il minimo indispensabile

Avere un prato a regola d’arte non è affatto semplice. Spesso è un problema legato al tipo di terreno del nostro giardino, altre volte è colpa dell’esposizione alla luce del sole. Il fatto è che per avere un prato perfetto serve tanta cura e i proprietari di casa spesso non hanno il tempo necessario da dedicargli. È il sogno di molti che non hanno propriamente un pollice verde quello di avere un prato rigoglioso e omogeneo con il minimo sforzo. In questo articolo vedremo che è possibile, piantando la dicondra. Nessuno lo sa ma questo è il modo per avere un prato da fare invidia curandolo il minimo indispensabile. Vediamo insieme qualche consiglio per non sbagliare un colpo.

Nessuno lo sa ma questo è il modo per avere un prato da fare invidia curandolo il minimo indispensabile

La dicondra (Dichondra repens) è una pianta infestante molto resistente che si espande in larghezza ed è alta al massimo 3 centimetri. Resiste benissimo all’ombra e si adatta alla perfezione a tantissimi tipi di terreno. Ma la vera svolta è che la dicondra non ha bisogno di alcuna manutenzione. Una volta piantata, se cresce regolarmente, non dovremo più potarla. Il risultato è che avremo un prato verde e rigoglioso che non richiede alcuna cura particolare. Inoltre, in primavera, la dicondra darà vita a fiorellini ascellari di colore giallo o bianco, che daranno un tocco unico al nostro giardino. Ma come dobbiamo piantare la dicondra e quali sono le poche cure che dobbiamo riservarle?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Come occuparci della Dichondra repens

La dicondra va seminata preferibilmente in primavera, dopo aver smosso e ben rastrellato il terreno. Preferisce terreni leggermente aridi, ma si adatta bene ad ogni tipo di terra. Per quanto riguarda l’acqua, sopravvive bene con quella piovana, ma annaffiare il prato un paio di volte a settimana non fa male (specialmente nei mesi più caldi). Una cosa da ricordare assolutamente, però, è di non usare in alcun caso pesticidi o diserbanti, che andrebbero ad uccidere subito la dicondra. La dicondra è una pianta estremamente resistente a insetti e parassiti vari, motivo per cui l’utilizzo di prodotti chimici sarebbe comunque superfluo.

Approfondimento

Ecco 2 rampicanti da piantare subito per avere tutta l’estate pergolati rigogliosi da far invidia ai vicini

Consigliati per te