Nessuno ci pensa mai ma è importantissimo pulire i muri sporchi e smacchiarli, ecco come si fa

Dopo aver tinteggiato i muri di casa è raro vederli lindi e puliti per lungo tempo. Le cause dello sporco possono essere tante: bambini, cibo, muffa o il semplice scorrere del tempo. Sia per motivi estetici sia per motivi di igiene è quindi essenziale sapere come rimuovere ogni tipo di macchia. Infatti nessuno ci pensa mai ma è importantissimo pulire i muri sporchi e smacchiarli, ecco come si fa.

Le macchie più comuni

Prima di agire sulla macchia è importante pulire il muro usando un panno in microfibra. Questo infatti rimuove la polvere superficiale e prepara il muro ad essere lavato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Prima o poi tutti i bambini pensano che i muri di casa siano dei bellissimi fogli bianchi e ci disegnano sopra. Per eliminare i segni di penna, matite, tempera e pennarelli non dobbiamo far altro che usare il sapone di Marsiglia. Uniamone un po’ a dell’acqua calda, quindi tamponiamolo sul muro. Dopo aver lasciato agire per almeno 30 minuti rimuoviamo via l’acqua e lo sporco.

Se il nostro problema è la muffa non dobbiamo preoccuparci. Prima di tutto passiamo un panno in microfibra asciutto su tutta la zona. Quindi bagniamo un altro panno con l’acqua ossigenata e sfreghiamo bene la muffa. Aiutiamoci anche con una spazzola per eliminare tutti i residui. Ricordiamoci alla fine di asciugare bene la zona con un fon.

Spesso sopra i termosifoni e le altre fonti di calore si formano antiestetiche macchie gialle. Come eliminarle? Inumidiamo un panno e preleviamo un po’ di bicarbonato. Sfreghiamo sulla zona ma senza premere troppo: il bicarbonato infatti può graffiare il muro. Infine rimuoviamo tutti i residui.

Nessuno ci pensa mai ma è importantissimo pulire i muri sporchi e smacchiarli, ecco come si fa

In cucina spesso i muri si macchiano a causa del cibo. Le macchie peggiori ovviamente sono quelle di unto. In questo caso affidiamoci alla trementina. Applichiamola, lasciamola agire per qualche minuto e strofiniamo per eliminare la macchia.

Molto comuni sono anche le macchie di sugo. Per eliminarle avremo bisogno solo di un po’ di limone. Applichiamo il succo di limone sulla zona e lasciamolo per un’ora. Per risciacquare usiamo semplicemente dell’acqua e sapone neutro.

Un altro problema comune consiste nell’eliminare gli aloni lasciati da quadri e mobili. In questo caso facciamo attenzione al tipo di tinta usata per tinteggiare i muri. Se la pittura non è lavabile applichiamo del dentifricio sulla macchia e lasciamo agire solo per qualche minuto, poi puliamo con un panno umido. Al contrario se la pittura è lavabile possiamo agire applicando e sfregando la zona con acqua e sapone neutro.

Consigliati per te