Nessun altro sa pulire l’acciaio di casa come questo alimento

L’acciaio delle nostre cucine sa splendere, ma in maniera altrettanto decisa, sa evidenziare lo sporco. In vendita troveremo sicuramente tanti prodotti affidabili, molti dei quali però contengono sostanze chimiche. Se vogliamo mantenere una linea eco-salutistica, nessun altro sa pulire l’acciaio di casa come questo alimento: il limone. Ma, in questo articolo dei nostri Esperti, avvalendoci di un tecnico del settore, vedremo esattamente nello specifico come pulire l’acciaio a 360 °.

L’acciaio di casa è bello ma delicato

Come dicevamo, tutto l’acciaio di casa è meraviglioso quando luccica, ma è anche tremendamente delicato da gestire. Dobbiamo infatti fare molta attenzione, perché l’acciaio è un materiale talmente particolare, da non accettare tutti i trattamenti naturali. Precisiamo esattamente cosa intendiamo: per renderlo luminoso serve un prodotto, per eliminare il calcare è bene usarne un altro. E, questo nostro articolo, punterà proprio a dare dei suggerimenti in merito, ma utilizzando sempre solo prodotti naturali.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Il limone killer del calcare

Nessun altro sa pulire l’acciaio di casa come questo alimento, rimuovendone il calcare. Grazie, al suo acido citrico, questo agrume, diluito con l’acqua è in grado di rimuovere i sedimenti calcarei che si sono depositati sul nostro acciaio. Ma, se questi sono particolarmente resistenti, come nei casi della rubinetteria, nessun problema, perché utilizzeremo il succo puro o concentrato. E, se compare pure qualche macchia di ruggine, sempre limone e sale andranno a fare piazza pulita.

L’aceto è la lucidatrice dell’acciaio

Chissà quante nostre Lettrici ricorderanno le mitiche lucidatrici degli anni che furono. Enormi, pesanti, ingombranti, ma eccezionali nel far splendere i pavimenti di casa. Ecco, l’aceto farà brillare l’acciaio di casa come le lucidatrici facevano coi pavimenti. Aceto di vino bianco, con una spugnetta morbida e le nostre superfici della cucina e le pentole ci accecheranno dallo splendore. E, se abbiamo un camino e della cenere avanzata, ma che sia di legname, non gettiamola. Fatta bollire in una pentola d’acqua per un’oretta andrà a formare una soluzione capace di ridare bellezza anche all’acciaio più trascurato di casa. Un sistema di campagna che ha ancora la sua efficacia.

Approfondimento

Non scoliamo mai nel lavandino questi avanzi di cibo che potrebbero costarci cari

Consigliati per te