Nelle corde dei mercati non ci sono per forza ulteriori rialzi di Gerardo Marciano

Il Dott. Gerardo Marciano è Amministratore Delegato di Proiezionidiborsa Holding

Ennesima esplosione di momentum su notizie. Ora, si dovrà osservare cosa accadrà quando i mercati inizieranno a “ragionare a bocce ferme .”

Siamo giunti ad obiettivi della nuova legge della vibrazione fra fasi laterali continue e saltellanti esplosioni di volatilità, con continui gap lasciati aperti.

Acquista il tuo Abbonamento al Blog Riservato a soli 20,00 fino al 30 Novembre

Per qualche Indice manca ancora 1/1,5%, ma tutti i mercati internazionali sono ad uno” schioppo” dall’aver raggiunto obiettivi di prezzo, sui quali riteniamo si possano fermare per un po’.

Ragioniamo, come da nostra habitus mentale, con numeri alla mano. I numeri che indichiamo ci porteranno per mano e ci indicheranno se la strada sarà al rialzo o al ribasso.

Future Ftse Mib

Monitorare in chiusura di settimana la tenuta dei 22.400, onde evitare ritracciamenti fino ai 22.060. La mancata tenuta dei 22.060 avrebbe come obiettivo 21.300/20.600

Future Dax

Monitorare in chiusura di settimana la tenuta dei 10.860 , onde evitare ritracciamenti fino ai 10.685. La mancata tenuta dei 10.685 avrebbe come obiettivo 10.190

Future Eurostoxx

Monitorare in chiusura di settimana la tenuta dei 3.448, onde evitare ritracciamenti fino ai 3.380. La mancata tenuta dei 3.380 avrebbe come obiettivo 3.235

S&P 500

Monitorare in chiusura di settimana la tenuta dei 2.080, onde evitare ritracciamenti fino ai 2.066. La mancata tenuta dei 2.066 avrebbe come obiettivo 2.044/1.995

La cautela è d’ordine, e quando tutti guardano al rialzo, i mercati non sempre ragionano come la massa.

Noi ci limiteremo a monitorare i valori indicati e a muoverci per criteri razionali indicati dai valori stessi.

 

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te