Nel carrello della spesa più frutta e verdura

Il consumo di frutta e verdura fresca è aumentato. Le abitudini degli italiani cambiano e a farne le spese sono gli acquisti di abbigliamento e arredamento. Dal focus stilato da Nomisma e Crif emerge la propensione a mettere nel carrello della spesa più frutta e verdura. Il campione esaminato è di mille italiani dalla maggiore età fino ai 65 anni.

Perché l’aumento di frutta e verdura

I principi salutistici della frutta hanno la meglio rispetto alla verdura. Con la paura del coronavirus siamo andati tutti alla ricerca di vitamina C, anche se scientificamente non è stato nulla appurato di difendere dal virus invisibile. Intanto arance, kiwi, mele sono scomparse dagli scaffali e finite nei carrelli della spesa degli italiani. Negli acquisti di frutta e verdura, gli italiani non hanno badato a spese e neanche ai rialzi dei prezzi che ci sono stati.

Dove siamo andati a fare la spesa

Visti i tempi molti italiani hanno riscoperto il negozio di vicinato oppure i supermercati di prossimità. Una scelta dettata dal fatto di evitare assembramenti. Per ridurre al minimo gli incontri sociali molti hanno usufruito di servizi a distanza: click & collect, ordini telefonici, via WhatsApp o tramite sito internet. L’acquisto di frutta e verdura online è cresciuto in modo vertiginoso. Una famiglia su quattro ha acquistato ortofrutta tramite i siti web delle insegne della grande distribuzione organizzata.

Che eredità ha lasciato il lockdown agli italiani?

La paura di contrarre il coronavirus serpeggia ancora tra gli italiani. Poiché si avvicina l’estate e si vuole ritornare in forma i consumi di ortofrutta certamente non caleranno visto l’apporto positivo per la salute e il benessere. Si rafforzerà il principio dell’italianità: quando si andrà a fare la spesa la scelta sarà per prodotti made in Italy in segno di solidarietà verso il nostro Paese. Nei prossimi acquisti però, non si faranno fregare da prezzi più alti del solito: molta attenzione sarà data alla convenienza e al prezzo. Lo scenario economico è difficile e risparmiare resta uno dei capisaldi degli italiani. Nel carrello della spesa più frutta e verdura ma a prezzi accettabili.

Consigliati per te