Nel breve periodo sono ancora da preferire operazioni al ribasso sul Ftse Mib Future, nel lungo i rialzisti tengono ancora

La settimana appena conclusa si può riassumere con il titolo di questo articolo “Nel breve periodo sono ancora da preferire operazioni al ribasso sul Ftse Mib Future, nel lungo i rialzisti tengono ancora”. Come vedremo nel seguito, infatti, nonostante i numerosi sforzi fatti da ambo le fazioni in campo, la situazione rimane ancora incerta con le quotazioni che si trovano sotto importanti resistenze.

Ancora una volta, quindi, bisognerà monitorare ogni chiusura giornaliera per capire dove si potrebbero dirigere le quotazioni.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

Analisi grafica e previsionale sul Ftse Mib Future

Alla chiusura del 2 ottobre il Ftse Mib Future ha visto chiudere le sue quotazioni a 18.978 in ribasso dello 0,12% rispetto alla seduta precedente.

Time frame giornaliero

Tutta la settimana si è sviluppata intorno al livello in area 19.020. Abbiamo, infatti, assistito a chiusure giornaliere superiore e inferiori a questo livello senza che le quotazioni riuscissero a prendere una direzione definitiva.

Visto il tentativo di rompere la resistenza anche nell’ultima seduta della settimana e il conseguente fallimento, i ribassisti sono ancora avvantaggiati, ma la cautela è d’obbligo.

Rimane, quindi, sempre favorito lo scenario che vede al I obiettivo di prezzo in area 18.175. La partita di breve periodo si deciderà su questo livello. La sua tenuta, infatti, potrebbe favorire un rialzo delle quotazioni con conseguente inversione rialzista. In caso di rottura in chiusura di giornata, invece, le quotazioni si potrebbero dirigere verso area 16.000, prima, e 14.000, poi.

Possiamo, quindi, concludere che nel breve periodo sono ancora da preferire operazioni al ribasso sul Ftse Mib Future.

Ftse Mib Future

Ftse Mib Future: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame settimanale

Nulla è cambiato rispetto a quanto scrivevamo settimana scorsa

La chiusura settimanale è stata molto pesante per il Ftse Mib Future non tanto per l’entità del ribasso, quanto per la rottura (ndr per la conferma di questa settimana) dell’importantissimo supporto in area 19.334. A questo punto o si assiste subito a un recupero del livello rotto in chiusura di settimana oppure le quotazioni potrebbe accelerare al ribasso verso area 16.660. L’eventuale rottura di questo supporto, poi, aprirebbe le porte a una continuazione del ribasso fino in area 14.000. La massima estensione si trova in area 10.000.

Ftse Mib Future

Ftse Mib Future: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

La chiusura di settembre è stata seppur di poco superiore al supporto in area 18.915. Rimane, quindi, intatto lo scenario rialzista di lungo periodo che ha come I obiettivo di prezzo area 22.180 e a seguire  39.460.

Ftse Mib Future

Ftse Mib Future: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Consigliati per te