Nei giorni più freddi dell’inverno, quanti soldi potrebbero costare in bolletta scaldaletto e coperta elettrica per stare al caldo?

Sono in arrivo i tre giorni della merla, ovvero gli ultimi tre giorni di gennaio. Secondo la tradizione questi sono i giorni più freddi dell’anno, anche perché cadono proprio a metà dell’inverno. In queste giornate di super freddo non c’è niente di meglio, di sera, che infilarsi in un letto caldo. Una delle cose più fastidiose è andare sotto le coperte e trovare le lenzuola ghiacciate.

Si può ovviare all’inconveniente con una facilissima soluzione, grazie a scaldaletto o coperta elettrica, ma in tempi di furiosi rincari di bolletta quanto costerà? Tutti i media da tempo ci avvertono della super stangata in arrivo per tutte le famiglie italiane che costerà fino a 1.087 euro. Nei giorni più freddi dell’inverno, quanti soldi potrebbero costare in bolletta scaldaletto e coperta elettrica per stare al caldo?

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

La tradizione sembra dare ragione quest’anno ai proverbi che vogliono un freddo più pungente in questi giorni. Soprattutto considerate le attuali temperature in Italia. Quando fuori è sottozero, alla sera non c’è niente di meglio che stare sul divano o sotto le coperte in un letto caldo. Il riscaldamento alto aumenterà la temperatura della camera, ma le lenzuola rimarranno fredde. Comunque tenere il riscaldamento alto per evitare questo problema è assolutamente controproducente per due motivi. Anzitutto dormire con una temperatura superiore ai 18 gradi potrebbe non fare riposare bene. Inoltre il riscaldamento aumenta la temperatura dell’ambiente ma le lenzuola non si scaldano e la bolletta del gas schizza in alto.

Nei giorni più freddi dell’inverno, quanti soldi potrebbero costare in bolletta scaldaletto e coperta elettrica per stare al caldo?

Per gli italiani che riscaldano la casa questi sono giorni critici. Il prezzo del gas è andato alle stelle e si rischiano rincari sulle bollette anche del 50%. Chi si è staccato dall’impianto a metano e riscalda l’appartamento in altri modi non ha questi problemi. Ma in Italia ancora in pochi conoscono nel dettaglio queste soluzioni per riscaldare casa senza gas e risparmiare.

Lo scaldaletto e la termocoperta sono le due soluzioni migliori per entrare in un letto caldo d’inverno. Ovviamente sono soluzioni alternative anche per i più freddolosi. Lo scaldaletto si pone tra il materasso e le lenzuola, mentre la termocoperta è una coperta riscaldata elettricamente e si pone sopra le lenzuola. I consumi sono veramente irrisori anche perché il loro utilizzo è limitato nel tempo. In genere uno scaldaletto si accende un paio d’ore prima di andare a letto e si spegne prima di dormire. Una termocoperta può essere tenuta accesa un paio d’ore ma anche tutta la notte.

Ma quanto consumano? Orientativamente uno scaldaletto matrimoniale consuma circa 110/120 Watt l’ora (0,12 kWatt). Supponendo un costo medio di 0,2 euro per kWatt, la spesa per un paio d’ore sarà di 0,2 euro per 0,24 kWatt, quindi poco meno di 5 centesimi. Una coperta matrimoniale ha lo stesso consumo. Quindi supponiamo di tenerli accesi due ore al giorno, il costo mensile sarà di 5 centesimi per 30 giorni, pari a 1,5 euro al mese.

Approfondimento

Addio bolletta del gas con più soldi in tasca e inverno al caldo con queste soluzioni sempre più adottate

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te